Trentino AA/S

Studio Eurac, la tecnologia per l'assistenza agli anziani

(ANSA) - BOLZANO, 15 GIU - Le soluzioni tecnologiche per le persone anziane possono aumentare la percezione di sicurezza e di controllo. Lo dimostra lo studio condotto da Eurac Research di Bolzano nell'ambito del progetto internazionale europeo "i-evAALution".
    Per un anno, 36 altoatesini di età compresa tra i 65 e i 94 anni, cioè circa la metà dei soggetti coinvolti nello studio, hanno testato un pacchetto tecnologico composto da sensori, un tablet e un orologio di emergenza collegati in rete. Un esempio spiega il funzionamento del kit: una partecipante fa sempre colazione tra le sette e le otto, se alle nove il frigorifero non è ancora stato aperto il sensore attaccato alla porta invia un messaggio al tablet della signora per accertarsi che non sia successo nulla. Se la signora non risponde entro 20 minuti, viene inviato un messaggio ad un parente, che può chiamare o passare a controllare.
    Il tablet ricorda anche gli appuntamenti e i sensori accendono una luce quando le persone si alzano di notte oppure segnalano se una pentola viene dimenticata sul fornello acceso.
    In caso di caduta, i soccorsi vengono allertati rapidamente tramite la centrale di emergenza creata appositamente per il progetto dalla cooperativa per i servizi socio-sanitari Sos Onlus di Bolzano, anch'essa partner del progetto.
    I risultati dello studio saranno presentati a "Smarter Lives", un evento per operatori del settore sulla digitalizzazione nell'assistenza e la qualità della vita nella terza età, il prossimo 16 giugno, che si svolgerà online ed è organizzato dall'"Aal Competence Network" dell'Università di Innsbruck in collaborazione con Eurac Research. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Videonews Alto Adige-Südtirol

      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie