23:08

Nigeria: ressa in chiesa per distribuzione cibo, 31 morti

Media, calca all'evento annuale di 'King's Assembly'

Chiudi  (ANSA)

(ANSA) - IL CAIRO, 28 MAG - Almeno 31 persone sono rimaste uccise nello stato di Rivers, nel sud della Nigeria quando, in una chiesa dove veniva distribuito cibo, si è scatenata una ressa. Lo ha detto la portavoce della polizia locale, Grace Iringe-Koko, spiegando che "un'indagine è in corso". Secondo Iringe-Koko "alcune persone si sono presentate in anticipo, alcuni si sono spazientiti e hanno iniziato a spingere, il che ha portato alla ressa" Si trattava di una distribuzione di beneficenza molto attesa quella al raduno religioso a Port Harcourt. Quello odierna era infatti il quarto evento annuale in cui la Chiesa della "King's Assembly" voleva "condividere cibo gratuito e altri oggetti di valore con il pubblico", scrive il sito del quotidiano nigeriano The Nation.
    Un testimone oculare ha riferito che la chiesa, dopo "una veglia notturna" iniziata ieri sera, ha annunciato ai suoi adepti che la distribuzione sarebbe cominciata alle nove del mattino. (ANSA).
   

    RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

    22:55

    Brasile: almeno 25 morti per le forti piogge nel nordest

    Precipitazioni violente da martedì sullo Stato del Pernambuco

    Chiudi  (ANSA)

    (ANSA) - BRASILIA, 28 MAG - Almeno 25 persone sono morte in seguito alle forti piogge che si abbattono da martedì scorso sulla regione di Recife, capitale dello Stato brasiliano di Pernambuco. Lo riferiscono le autorità statali. "Solo oggi ci sono stati 25 morti" in diverse aree della regione, ha dichiarato una fonte della protezione civile locale. (ANSA).
       

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      22:54

      Kamala Harris, serve il divieto delle armi d'assalto

      'Non hanno posto nella società civile'

      Chiudi  (ANSA)

      (ANSA) - NEW YORK, 28 MAG - "Serve un divieto delle armi di assalto". Lo afferma la vicepresidente Usaa Kamala Harris a Buffalo per il funerale di una delle vittime della strage del supermercato. Le armi d'assalto hanno "l'obiettivo di uccidere rapidamente molte persone. Sono armi da guerra che non hanno posto nella società civile", afferma Harris. Le stragi "non possono continuare nel nostro paese e dovremmo avere il coraggio di fare qualcosa sulle armi", aggiunge. "La nostra società è governata dalle regole, molte delle quali sono state messe a punto per promuovere la sicurezza e un ordine comune". (ANSA).
         

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        22:51

        Zelensky, su armi mi aspetto buone notizie prossimi giorni

        'Dai Paesi nostri partner. Molto dipende da loro'

        Chiudi  (ANSA)

        (ANSA) - ROMA, 28 MAG - "Lavoriamo tutti i giorni per rafforzare la nostra difesa, a partire dalla fornitura armi.
            Naturalmente molto dipende dai nostri partner, da quanto sono pronti a fornire all'Ucraina tutto il necessario per difendere la libertà. E io mi aspetto buone notizie a riguardo già la prossima settimana". Lo ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelensky su Telegram. (ANSA).
           

          RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

          22:33

          Cannes: Trinca, cuore e rispetto per ogni film

          Verdetti a maggioranza. Giuria 'democratica' premia 10 titoli

          Chiudi  (ANSA)

          (ANSA) - CANNES, 28 MAG - Diceva lo storico direttore di Cannes, Gilles Jacob, "se vuoi che la giuria lavori bene scegli con cura il presidente, poi con lui gli altri giurati e assicurati che sappiano bene chi è che decide". In quest'edizione invece il presidente della giuria, Vincent Lindon, ha optato per la democrazia portando a casa un risultato quasi da record: più premi che giurati, 10 vincitori e solo 9 giudici che - lo ha ammesso lo stesso Lindon - hanno deciso sempre a maggioranza.
              "Questa giuria mi ha insegnato - dice il presidente - a guardare un film lasciandolo crescere nella memoria e nella discussione. Di rado ho visto tanto rispetto reciproco tra artisti e tanto calore nel difendere ciascuno ciò che amava anziché smontare ciò che lo infastidiva".
              "Oggi ci salutiamo con il cuore pieno - dice Jasmine Trinca - perché per 10 giorni abbiamo respirato insieme quell'esperienza unica che è vivere delle emozioni insieme nel buio della sala. Perché questo abbiamo fatto, abbiamo messo il cuore e il massimo rispetto per ogni film che vedevamo e quest'emozione da semplici spettatori l'abbiamo ritrovata anche questa sera vedendo finalmente i vincitori tra di noi e serbando un pensiero per quelli che non sono c'erano e ci restano altrettanto nel cuore e nella memoria". (ANSA).
             

            RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

            21:50

            Neonato con cordone ombelicale lasciato in cesta a Catania

            Trovato dai carabinieri, è in buone condizioni di salute

            Chiudi  (ANSA)

            (ANSA) - CATANIA, 28 MAG - Un neonato con il cordone ombelicale ancora attaccato, avvolto in una coperta, è stato trovato dai carabinieri in una cesta in via Rametta a Catania.
                Le sue condizioni di salute sono considerate buone dai medici che lo hanno visitato.
                A trovare il neonato sono stati carabinieri del Nucleo radiomobile di Catania intervenuti dopo la segnalazione da parte di una passante alla centrale operativa del comando provinciale tramite 112. La cesta era in una zona popolosa della città dietro un muretto diroccato. L'area è accessibile a chiunque.
                Militari dell'arma hanno scoperto il neonato che piangeva in una cesta con ancora il cordone ombelicale attaccato e avvolto in una coperta. Il piccolo è stato immediatamente accudito dai carabinieri che, dopo averlo avvolto in un'altra copertina pulita fornita da una residente della zona, lo hanno adagiato nella vettura in servizio in attesa dell'arrivo dei medici del 118. Il neonato è stato quindi portato con un'ambulanza all'ospedale Garibaldi Nesima di Catania. I medici, dopo la prima visita, ne constatavano l'ottimo stato di salute e hanno disposto comunque, per precauzione, il ricovero nel reparto di Neonatologia dove rimarrà in osservazione. Indagini sono in corso per identificare la madre e l'autore dell'abbandono. Sul caso ha aperto un'inchiesta la Procura di Catania. (ANSA).
               

              RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




              Modifica consenso Cookie