Sport
  1. ANSA.it
  2. Sport
  3. Moto
  4. Motogp Germania; Bagnaia pole capolavoro, Quartararo dietro. LA GRIGLIA DI PARTENZA

Motogp Germania; Bagnaia pole capolavoro, Quartararo dietro. LA GRIGLIA DI PARTENZA

Torinese Ducati: 'Prontissimi per la gara', niente Gp per la Suzuki di Rins 

Un capolavoro targato Francesco Bagnaia e Ducati team. Dopo aver dominato le libere nel weekend della Moto Gp del Sachsenring in vista del Gran Premio di Germania, la Rossa delle due ruote e il pilota torinese danno spettacolo, mettendosi dietro proprio tutti in una qualifica emozionante, ritardata da un blackout elettrico sul circuito tedesco dovuto all'insolito gran caldo arrivato anche da queste parti. Con un tempo record di 1:19.931 'Pecco' ha battuto un agguerritissimo Fabio Quartararo a soli 76 millesimi di ritardo nonostante le sue condizioni fisiche non al meglio. Terza la Ducati Pramac di Johann Zarco a 96 millesimi, mentre è ottimo il quarto tempo staccato dall'Aprilia guidata da Aleix Espargaro'. Poi le altre Ducati di Fabio Di Giannantonio (team Gresini) e Jack Miller (team ufficiale). Settimo Luca Marini, mentre Enea Bastianini non va oltre una deludente 17/a posizione. LA GRIGLIA DI PARTENZA

Un buon viatico per la gara la super pole di Bagnaia su una pista considerata molto difficile per la Ducati. "E' stato un po' un casino - ha ammesso il pilota torinese subito dopo le qualifiche - sono andato lungo, non era facile con questo caldo e vento ma alla fine siamo riusciti a fare veramente un bel tempo. Sono molto felice per aver fatto il tempo su una pista così difficile. Stiamo riuscendo a sfruttare molto bene le gomme morbide, spero le portino sempre. Siamo molto pronti per domani, anche gli altri sono veloci, ma noi siamo molto molto pronti. Quartararo? Dobbiamo fare il nostro, domani voglio continuare a divertirmi. Con il caldo che c'e' chi parte davanti è avvantaggiato". Molto soddisfatto della sua prima fila anche il leader della classifica piloti Quartararo arrivata nonostante le sue condizioni di salute non ottimali. "E' importante qui partire in prima fila - sottolinea il pilota francese della Yamaha - sono felice, sto un po' male ma sulla moto non mi condiziona, sono veramente molto contento. Per domani il passo è simile alla Ducati, speriamo di scappare subito via".

Niente GP di Germania per Alex Rins. Al termine della terza sessione di prove libere sul circuito del Sachsenring, il pilota spagnolo della Suzuki ha deciso di non proseguire il suo weekend tedesco. Il polso sinistro, fratturato nella caduta al via del Gran Premio di Barcellona innescata da una scivolata di Nakagami, è ancora dolorante. L'iberico ha chiuso in 17^ posizione nella classifica combinata dopo le FP3, ma le sensazioni non sono migliorate rispetto a ieri. Alla fine, insieme con il team, è arrivata la decisione di fermarsi qui. Niente qualifiche, ma soprattutto niente gara per il pilota della Suzuki. "Non correrò il GP di Germania - ha detto lo spagnolo - sento ancora troppo dolore e non è sicuro per me e per gli altri".

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA



      Modifica consenso Cookie