Sport
  1. ANSA.it
  2. Sport
  3. Altri Sport
  4. Rugby: Di Giandomenico lascia la guida dell'Italia donne

Rugby: Di Giandomenico lascia la guida dell'Italia donne

In carica per 13 anni, ha portato azzurre al n.5 del mondo

(ANSA) - ROMA, 05 DIC - Andrea Di Giandomenico non è più il commissario tecnico della nazionale italiana femminile di rugby.
    Lo fa sapere la Fir con un comunicato, in cui si ricorda che il 47enne tecnico aquilano ha guidato le azzurre per tredici anni (la prima volta fu Irlanda-Italia del 5 febbraio 2010, per il 6 Nazioni donne) e che l'annuncio di oggi è "la conclusione del ciclo culminato con la qualificazione delle azzurre ai quarti di finale dei Mondiali". Comunque Di Giandomenico continuerà ad operare "nell'ambito della formazione di allenatori e allenatrici, ruolo che ricopre nell'ambiente federale dal 2016".
    In tutto il ct ha guidato l'Italrugby femminile in 93 test match, di cui 62 nel 'Women's Six Nations' e 9 nelle due edizioni della Coppa del Mondo a cui ha preso parte, con il nono posto del 2017 in Irlanda e la quinta piazza in Nuova Zelanda lo scorso ottobre, primo tecnico a guidare una Nazionale Fir ai quarti di finale iridati. E' stato anche, nel rugby, il ct italiano più vincente di sempre, contribuendo al raggiungimento del secondo posto nel Six Nations 2019 - miglior piazzamento in assoluto di una selezione italiana nel Torneo - collezionando tre vittorie, un pareggio e una sola sconfitta. Con lui l'Italia ha raggiunto il quinto posto anche nel ranking femminile di 'World Rugby'.
    "È imprescindibile ringraziare tutte le persone che mi hanno sostenuto in questo lungo percorso professionale - il commiato di Di Giandomenico -: la federazione, in primo luogo per la fiducia riposta, le possibilità offerte e, infine, il costante supporto; gli staff con cui ho avuto il piacere di collaborare negli anni; i club che mi hanno sempre accordato la loro fiducia e loro, le principali protagoniste di questo straordinario progetto sportivo, le ragazze. Abbiamo condiviso un bel pezzo di strada, un percorso che ha contribuito profondamente alla mia formazione". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Modifica consenso Cookie