Libri
  1. ANSA.it
  2. Cultura
  3. Libri
  4. Approfondimenti
  5. Piccolissimi lettori, sono 5,9 mln e leggono di più

Piccolissimi lettori, sono 5,9 mln e leggono di più

Prevalgono bambine. Dati Aie-Cepell a Più Libri

 Sono 5,9 milioni i lettori tra 0 e 14 anni in Italia e sono quelli che leggono di più nel nostro Paese: il 77% contro una media nazionale del 56%. E anche nella prima infanzia le bambine leggono più dei bambini: sono l'80% contro il 75% e li superano in tutte le fasce d'età: 4-6 anni 97% contro 90%, 7-9 anni 85% contro 82%, 10-14 anni 72% contro 59%. Fa eccezione la fascia 0-3 anni dove prevalgono i maschi con 80% contro il 74%.
    Rispetto all'intensità di lettura, il 42% legge tra 1 e tre libri l'anno, il 30% tra 4 e 6 libri, il 20% tra 7 e 11 libri, l'8% legge 12 o più libri. La stragrande maggioranza, il 69% legge solo libri a stampa o libri tattili mentre il 20% legge o ascolta anche in lingua straniera. Il 37%, inoltre, sceglie da sé cosa leggere.
    A esplorare 'La lettura nella prima infanzia', uno spazio poco indagato, in cui è centrale il ruolo dei genitori e poi degli insegnanti e delle biblioteche è la ricerca a cura dell'Associazione Italiana Editori-Aie, in collaborazione con il Centro per il Libro e la Lettura-Cepell, che sarà presentata alla Fiera della piccola e media editoria 'Più Libri più liberi', nel giorno d'apertura, il 4 dicembre, alla Nuvola dell'Eur, a Roma.
    Secondo l'indagine - di cui parleranno il direttore del Centro per il Libro e la Lettura-Cepell Angelo Piero Cappello, Beatrice Fini di Giunti e Commissione ragazzi dell'Aie, l'editore Carlo Gallucci e Giovanni Peresson dell'Ufficio Studi Aie - nella fascia 0-14 anni, il 72% legge libri a stampa, anche illustrati, il 10% e-book, il 2% audiolibri fisici, il 3% audiolibri su piattaforme, il 18% utilizza app educative e narrative e il 34%, nella fascia 0-4 anni, libri tattili, sensioriali, di stoffa o di altri materiali.
    L'andamento per età è estremamente variabile: tra 0-3 anni i lettori sono il 77%, salgono al 93% nella fascia 4-6 anni per scendere all'84% nella fascia 7-9 anni. Tra i 10 e i 14 anni c'è un ulteriore calo verso il 65%, una discesa che continua per poi toccare il 51% nella fascia 15-17 anni, che resta fuori però da questa ricerca.
    La lettura però, per quanto sia un'attività molto diffusa, non pare appassionare molto i più giovani: secondo le valutazioni dei genitori, in una scala da 1 a 10, il voto medio di gradimento per i libri dei loro figli è pari a 5,6. Per il 54% dei bambini, il voto è sopra il 6. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Modifica consenso Cookie