Cronaca
  1. ANSA.it
  2. Cronaca
  3. Luigi Di Maio fuori dal Parlamento, 'Niente scuse, abbiamo perso'

Luigi Di Maio fuori dal Parlamento, 'Niente scuse, abbiamo perso'

Il ministro degli Esteri sconfitto da Costa a Napoli. Nel 2018 fece il suo nome per il dicastero dell'Ambiente

   Ora è definitivo. Sergio Costa, Movimento 5 Stelle, vince la corsa all'uninominale nel collegio Napoli U02 che abbraccia i quartieri di Fuorigrotta, Bagnoli, Soccavo, Posillipo, ma anche il centro storico, Chiaia e Mercato. Ha ottenuto 67.936 voti pari al 39,7%. Clamorosa l'esclusione di Luigi Di Maio, ministro degli Esteri e leader di Impegno Civico che ha ottenuto 41.743 voti che rappresentano il 24,4. Terza, sostenuta dal centro destra, Maria Rosari Rossi con 38.515 voti, il 22,5. Quarta la ministra Mara Carfagna, 12.144 voti, il 7,1.

    A febbraio 2018, durante la trasmissione televisiva ½ h in più di Lucia Annunziata, Luigi Di Maio, allora leader del Movimento 5 Stelle, fece proprio il nome di Costa, generale dei Carabinieri Forestali, come possibile ministro dell'Ambiente. Costa, 63 anni, ha ricoperto l'incarico nei governi Conte 1 e 2.

"Non ci sono se, ma o scuse da accampare. Abbiamo perso. Gli Italiani non hanno considerato abbastanza maturo e valido il nostro progetto politico. E su questo la nostra comunità dovrà aprire una riflessione". Lo scrive su Facebook il ministro degli Esteri e leader di Impegno Civico, Luigi Di Maio, non rieletto.

"Negli ultimi mesi abbiamo deciso di metterci in gioco, di proporre agli italiani un progetto politico nuovo, da far conoscere in pochissimo tempo. Il risultato non è stato quello che ci aspettavamo. Impegno Civico non sarà in Parlamento. Allo stesso modo, non ci sarò neanche io. Stanotte mi sono congratulato con Sergio Costa" 

 


   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Modifica consenso Cookie