Sardegna
  1. ANSA.it
  2. Sardegna
  3. Terra e Gusto
  4. A Felicia Kingsley il Premio enoletterario Vermentino 2022

A Felicia Kingsley il Premio enoletterario Vermentino 2022

Nell'ambito della manifestazione Benvenuto Vermentino

(ANSA) - OLBIA, 20 OTT - Con il romanzo "Non è un paese per single", Felicia Kingsley vince il Premio enoletterario Vermentino 2022. Il concorso, arrivato alla sesta edizione, è ideato e promosso dalla Camera di Commercio di Sassari insieme ai partner territoriali, Comune di Olbia e di Castelnuovo Magra, con la collaborazione del Consorzio di Tutela del Vermentino di Gallura DOCG, dell'Enoteca regionale della Liguria e del Consorzio per la tutela dei vini DOC e IGT Colli di Luni, Cinque Terre, Colline di Levanto, Liguria di Levante, nell'ambito della manifestazione Benvenuto Vermentino.
    Quest'anno le opere letterarie in gara erano 27 e a spuntarla per aver narrato in maniera unica e originale gli aspetti peculiari e significativi del variegato mondo vitivinicolo è stata la scrittrice Felicia Kingsley, con il romanzo "Non è un paese per single" edito da Newton Compton. Menzioni sono state assegnate a: "Storie di vino e di Friuli Venezia Giulia" di Matteo Bellotto (Biblioteca dell'Immagine); "L'inverno dei Leoni" di Stefania Auci (Editrice Nord); "Il cuoco dell'imperatore" di Raffaele Nigro (La nave di Teseo); "Acini di inchiostro" di Monica Testi (Laura Capone Editore); "Perchè non sanno" di Dario Buzzolan (Mondadori).
    La vincitrice del concorso, sarà premiata al Museo Archeologico di Olbia sabato, alle 10.30, nel corso della cerimonia ufficiale che sarà condotta da da Diego Passoni di Radio Deejay. Poi nel pomeriggio, dalle 16,30, sarà a Sassari, nella sede della Camera di commercio per incontrare i suoi fan. Kingsley, all'anagrafe Serena Artioli, nata nel 1987 a Carpi, di professione architetto, è arrivata al successo letterario con il romanzo, "Matrimonio di convenienza" pubblicato nel 2017, primo di 11 libri tutti apprezzatissimi dal pubblico. "Questo premio significa molto per me, dato che io stessa vengo da una famiglia molto legata al mondo del vino", commenta la scrittrice. "Mio nonno materno amava la sua terra e la sua vigna, coltivava lambrusco, e sarebbe immensamente orgoglioso del fatto che Non è un paese per single sia stato premiato. Non so se Jane Austen fosse amante del vino, ma per me è una grande soddisfazione vedere che la mia rivisitazione in chiave contemporanea e nostrana di Orgoglio e pregiudizio goda di tanto apprezzamento.
    Misurarsi con i maestri del passato è sempre una grande sfida".
    "Il Premio si conferma un grande veicolo di promozione in grado di valorizzare le eccellenze del nostro territorio, il lavoro e la cultura del saper e del voler fare" dice la presidente della giuria del Premio e vicepresidente della Camera di Commercio di Sassari, Maria Amelia Lai, (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA



        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere


        Modifica consenso Cookie