Professioni

Sostegni bis: tributaristi, burocrazia incombe su contributi

Sì a interventi su termini presentazione dichiarazione redditi

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 08 GIU - L'Istituto nazionale tributaristi (Int) evidenzia che "ci sono complicazioni burocratiche che incombono sui percettori dei contributi Covid 19", nel quadro del decreto Sostegni bis, per "l'obbligo di presentazione della dichiarazione dei redditi entro il 10 settembre per avere il diritto di presentare la richiesta di contributi a conguaglio, calcolati sulle perdite reddituali", nonché per "l'obbligo di pubblicizzare entro il 30 giugno, i contributi erogati dallo Stato e dalle Pubbliche amministrazioni alle imprese". Lo si legge in una nota dell'associazione professionale, secondo cui "la prima problematica richiede un intervento emendativo con lo spostamento della presentazione della dichiarazione dei redditi almeno al 30 settembre. La seconda, vista l'eccezionalità dell'erogazione dei contributi a seguito della pandemia e della conseguente crisi economica, dovrebbe essere superata attraverso la pubblicazione, da parte delle Pubbliche amministrazioni dei dati dei percettori e dei relativi contributi". Il presidente dell'Int Riccardo Alemanno dichiara che "siamo ovviamente d'accordo sull'obbligo di trasparenza circa gli aiuti di stato, ma quelli percepiti dalle micro imprese rientrano in un'ottica eccezionale ed in molti casi riguardano commercianti ed artigiani che in periodo di normalità non avrebbero richiesto alcun contributo, pertanto poco avvezzi agli obblighi di pubblicità correlati, micro-imprenditori spesso privi di siti internet, o non iscritti alle associazioni di categoria", si chiude la nota. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in


        Modifica consenso Cookie