Press Release

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale IMG SOLUTION SRL

Cani da caccia: tutto ciò che c'è da sapere

IMG SOLUTION SRL

I cani da caccia venivano un tempo impiegati esclusivamente per l'attività venatoria, ma oggigiorno queste razze sono apprezzate per molti altri motivi, che esulano dalle loro caratteristiche e dalle loro abilità specifiche. Beagle, Pitt Bull, Setter, Bracco sono solo alcuni esempi di razze canine storicamente dedite alle attività venatorie e in alcuni casi tutt'oggi questi esemplari vengono utilizzati dai cacciatori come fedeli compagni. Bisogna tuttavia riconoscere che questi esemplari possono avere moltissime altre ottime qualità e infatti oggi sono sempre più spesso concepiti come cani da compagnia o addirittura da salvataggio.

Se avete intenzione di adottare un cane da caccia, però, ci sono alcune cose che vi conviene sapere su queste razze. Vediamole insieme.

Le caratteristiche generali dei cani da caccia

Le razze di cani da caccia sono moltissime, dunque non è possibile generalizzare troppo in merito alle loro caratteristiche perché paragonare un Pitt Bull ad un Beagle sarebbe alquanto complicato, eppure rientrano entrambi nella categoria dei cani da caccia. C'è però una caratteristica che accomuna tutte queste razze ed è il fiuto straordinario, superiore rispetto a quello dei loro simili. Non a caso alcuni di questi esemplari vengono utilizzati ancora oggi per stanare la selvaggina.

Un altro aspetto che caratterizza i cani da caccia è la loro iperattività: tutte le razze che appartengono a questa grande famiglia sono particolarmente dinamiche, sempre in movimento, praticamente instancabili e tutt'altro che pigre.

Educare i cani da caccia

È importante sapere che un cane da caccia necessita nella stragrande maggioranza dei casi di essere addestrato da un professionista, perché parliamo di esemplari che hanno un'indole piuttosto predominante e che rischiano di far prevalere i propri impulsi se non educati a dovere. Conviene dunque rivolgersi almeno ad un educatore cinofilo se non si vuole incidere in modo eccessivo sul carattere. Questo professionista è in grado di impartire alcuni insegnamenti al cane senza tuttavia addestrarlo nel vero e proprio senso della parola ed è molto utile per questi esemplari.

I cani da caccia hanno bisogno di muoversi

Quello che alcune persone sottovalutano è il fatto che i cani da caccia abbiano bisogno di muoversi spesso e di sfogare così i propri impulsi e le proprie energie. Anche se oggigiorno molti esemplari non svolgono più mansioni legate all'attività venatoria, questo non significa che abbiano completamente perso la loro indole. Per questo motivo, pensare di tenere un cane da caccia in casa per tutto il giorno e magari non portarlo nemmeno a spasso sarebbe folle. Tutte queste razze hanno bisogno di uscire spesso, di correre, di sfogarsi e dunque l'ideale per loro sarebbe disporre di ampi spazi all'aperto.

Un carattere molto emotivo

Un altro aspetto che spesso e volentieri si tende a trascurare quando si adotta un cane da caccia è quello legato al suo carattere. Sebbene infatti queste razze siano state dedite per decenni alle attività venatorie, il legame che instaurano con il padrone è molto più forte di quello che si potrebbe immaginare. I cani da caccia sono solitamente parecchio emotivi, al punto da sviluppare una vera e propria dipendenza e hanno quindi bisogno di sentirsi amati e coccolati, forse più di altre razze.

COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale IMG SOLUTION SRL

Modifica consenso Cookie