Pellegrinaggio Macerata-Loreto: ci sarà telefonata del Papa

Edizione 12/6 in 'forma gesto'. Organizzatori in udienza privata

(ANSA) - ANCONA, 08 MAG - Anche quest'anno in occasione del Pellegrinaggio Macerata-Loreto ci sarà la telefonata in diretta del Papa: la 43/a edizione del Pellegrinaggio si svolgerà sabato 12 giugno "nella forma di un gesto che sarà possibile seguire in diretta su TV 2000 alle ore 21 e avrà come tema: 'Quando vedo te, vedo speranza'". Papa Francesco ha accettato l'invito a continuare la tradizione della telefonata in diretta, durante l'udienza privata in cui ieri ha ricevuto nella biblioteca del Palazzo Apostolico, mons. Giancarlo Vecerrica e quattro componenti del Comitato organizzatore (Don Luigi Traini, Ermanno Calzolaio, Giacomo Ricciutelli e Daniela Fabiani).
    L'udienza privata è stata l'occasione "unica e irripetibile, - fanno sapere i promotori del Pellegrinaggio - anche per la possibilità di consegnare al Papa il libro 'Gli squilli di Francesco', a cura di Daniela Fabiani, che raccoglie i testi delle sue telefonate rivolte ogni anno in diretta ai pellegrini dal 2013". L'incontro "è stato desiderato per presentare ed affidare l'esperienza del Pellegrinaggio, che il Papa ha incoraggiato ed esortato a continuare". Nel colloquio è stato ripreso uno dei temi rilanciati più volte dal Papa: 'Peggio di questa crisi c'è solo il dramma di sprecarla'".
    "Da una crisi non si esce come prima, - ha detto il Papa alla delegazione - ma si può uscire o peggiori o migliori. Ritornare alla normalità è una frase 'avvelenata', perché la speranza non è nel tornare alla 'normalità' solita, così come l'abbiamo sempre concepita e vissuta, ma nell'attraversare questa crisi costruendo una 'normalità' nuova". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA




Modifica consenso Cookie