Atmosfere da Stranger Things, la fantascienza ora è un gioco

I luoghi e i personaggi della serie nell'avventura

  • Stranger Things, il videogioco
  • Stranger Things, il videogioco
  • Stranger Things, il videogioco
  • Stranger Things, il videogioco
  • Stranger Things, il videogioco
  • Stranger Things, il videogioco
  • Stranger Things, il videogioco
  • Stranger Things, il videogioco

(di Federico Pucci) Dopo aver giocato con la nostalgia per raccontare una storia coinvolgente ed emozionante, 'Stranger Things' permette ai suoi fan di giocare a loro volta. Il 4 ottobre è stata distribuita per device Android e iOS un'app che usa il medesimo linguaggio nostalgico della serie originale Netflix per attirare i fan in un mondo d'altri tempi e accompagnarli all'arrivo della seconda stagione, disponibile dal 27 ottobre nel servizio streaming. L'avventura si svolge in una Hawkins, Indiana tutta costruita di pixel, con una grafica da cartoon memore degli adventure RPG sviluppati nei primi anni '90 per il sistema Super NES (una licenza poetica, visto che l'ambientazione della serie precede di 8 anni l'uscita della celeberrima console Nintendo).

Come in uno storico titolo di quel genere e per quella piattaforma, 'Final Fantasy IV', il gioco è un'avventura corale: nello specifico, si inizia vestendo i panni dello sceriffo Jim Hopper, per ricostruire le vicende misteriose che affliggono la piccola comunità del Midwest e quindi sconfiggere nemici e svelare complotti con l'aiuto di quasi tutti i personaggi principali della serie, Mike, Will, Dustin, Lucas e Nancy, da sbloccare man mano che si procede.

Strutturato per dungeon alla maniera di un altro classico del genere come 'The Legend of Zelda: A Link to the Past', il gioco fa attraversare luoghi conosciuti o appena sfiorati della serie ripercorrendo eventi descritti nella prima stagione: così si pedala dai laboratori sotterranei alla cava di Hawkins, dalla stazione di Polizia al supermercato, combattendo contro agenti segreti, militari e scienziati malintenzionati. Ciascun personaggio è dotato di un proprio potere: dai cazzotti di Jim Hopper alla bicicletta di Mike, dalla fionda di Lucas alla potentissima mazza da baseball di Nancy, tutti skill da potenziare con il gioco, tutti necessari per completare missioni e raccogliere una serie di oggetti che rimandano al mondo di 'Stranger Things'. Tra miniere e strade suburbane, tra boschi infestati da gufi e fognature, nella 'nostra' dimensione o in quella inquietante del Sottosopra si collezionano allora gli Eggo amati da Eleven (raccogliendo i quali si può sbloccare proprio il personaggio interpretato da Millie Bobby Brown) o i nani da giardino menzionati nello show, ma anche le VHS. Tutto è dominato dall’estetica degli anni '80: ci sono i cabinati dell'immancabile arcade e il cinema della cittadina proietta alcuni film allusi dalla serie come 'Ghostbusters' o 'E.T.'.

A proposito del tenero alieno di Steven Spielberg, l'avventura grafica di 'Stranger Things' lo menziona anche in uno dei molti 'Easter Egg' del gioco, curiosità per affezionati di cultura nerd: nello specifico, tra gli oggetti da recuperare da sotto terra c'è una cartuccia del gioco 'E.T.' per la console Atari 2600 che furono uno dei flop più grandi della storia del videogame, un insuccesso tale da minacciare l'esistenza dell'azienda e costringerla a seppellirne moltissime copie nel New Mexico, celebre leggenda metropolitana che fu confermata da uno scavo nel 2013. Citazioni e allusioni sono disseminate anche nelle battute dei personaggi, in quella che passo dopo passo si rivela una vera caccia al tesoro di gag per i nostalgici. Collezionando tutte le videocassette disseminate nei diversi ambienti si può vedere "dal cinema di Hawkins" un trailer della seconda stagione, e il gioco è uno strumento promozionale arguto nel far ripiombare i fan dentro il mondo di riferimenti e citazioni di 'Stranger Things': ma ancora di più, con il suo gameplay contagioso e il suo mondo da cui non si vuole più uscire, l'app sviluppata dai texani di BonusXP sembra riprodurre in una dinamica attiva il binge-watching targato Netflix.

Speciali ed Eventi vai alla rubrica >>
Press Release vai alla rubrica >>