Italiani vegani, ecco le 10 città con più menu dedicati

Venezia al top. Al Sud c'è solo Bari

  • Il menu di  Gastrosofia Le Spighe a Venezia. Foto dal profilo Facebook del locale

Il numero di italiani che nel 2017 dichiara di aver scelto di eliminare la carne dai pasti è pari al 7,6% della popolazione: il 4,6% degli italiani è vegetariano, mentre il restante 3% si dice vegano (percentuale che cresce del 300% rispetto al 2016, quando erano solamente l’1%), secondo dati Eurispes 2017. Numeri probabilmente anche sottodimensionati del fenomeno in continua crescita da qualche tempo e che non considera tutti quei 'curiosi' che pur senza abbandonare del tutto cibo di provenienza animale sono tentati, che sia per moda, per motivi etici o per una maggiore consapevolezza in termini di inquinamento ambientale (l'industria alimentare è fortemente responsabile) ad avvicinarsi al vegetariano e al vegano.

La risposta del mercato al trend alimentare è sotto gli occhi di tutti, interi reparti nei supermercati, menu dedicati al ristorante al bar in molte città d’Italia, dalle merendine alle alghe fino alle patatine di cavolo fritto, nel Bel Paese non manca proprio nulla. Holidu, sito per il confronto prezzi di case vacanza, ha effettuato un’indagine per verificare quali sono le 10 città più “Vegan Friendly” d’Italia. La classifica mostra quali sono le città con il più alto rapporto tra numero di abitanti e numero di bar e ristoranti in città con un menù vegano o quantomeno con opzioni vegane, magari anche tenendo conto di un'offerta simile determinata dalla domanda degli stranieri. I dati sono stati raccolti a maggio 2017 da Happy Cow, sito web specializzato in alimentazione vegana.

Ecco le 10 città italiane vegan friendly

1. Venezia I menù dei locali della Serenissima dimostrano di non limitarsi solamente a sarde in saor, bisàto e risotto nero con le seppie (piatti della cucina tipica veneziana). Il capoluogo veneto infatti è la città italiana più ricca di ristoranti con piatti vegan!

Consiglio: Gastrosofia Le Spighe – Ambiente piccolo e famigliare. Il menù varia ogni giorno e le pietanze vengono preparate ogni mattina con amore e professionalità. Locato poco lontano da tutte le maggiori attrazioni turistiche è particolarmente semplice da raggiungere per chi si trova a Venezia per visitare la Biennale. (Indirizzo: Via Giuseppe Garibaldi, 1341, 30100 Castello, Venezia)

2. Torino Torino non è solamente una delle città con la più vasta offerta dedicata a turisti e cittadini vegani. È anche, a livello mondiale, una delle città più attive nella promozione della dieta vegetariana e vegana. In tema vegan ha fatto molto parlare della cittadina piemontese il progetto per un’alimentazione sostenibile, sostenuto dal sindaco Chiara Appendino e della sua Giunta. “Un'alimentazione più consapevole e sostenibile è una delle principali chiavi di volta per ottenere benefici concreti sul pianeta, sulla nostra salute e, per alcuni, sulla nostra coscienza.” Scriveva sui Social la Appendino nel 2016.

Consiglio: Oh! Mio Bio – Ristorante ed allo stesso tempo piccolo ma ben rifornito supermercato per l’acquisto di prodotti bio e macrobiotici. Sul sito condividono anche alcune ricette per chi volesse provare a cucinare personalmente qualche prelibatezza veg. (Indirizzo: Via Cesare Balbo, 22/A, 10124 Torino)

3.Bologna Bologna è una delle sorprese di questa indagine. La città emiliana originaria del rinomatissimo sugo alla bolognese (quello con il macinato ovviamente, non con la soia) e della mortadella offre ai suoi cittadini e visitatori, accanto ad una tradizionalissima cucina, un buon portafoglio di alternative vegane – in realtà uno dei più vasti d’Italia.

Consiglio: Centro natura – Ristorante self-service, offre piatti freschi preparati in giornata con ingredienti da agricoltura biologica. È possibile fermarsi anche solo per una merenda veloce al pomeriggio, sorseggiando una tisana e gustandosi uno spuntino, dolce o salato che sia, ma ovviamente vegano. Sul sito del ristorante vengono offerti anche dei corsi per imparare a cucinare bio e senza prodotti animali. (Indirizzo: Via degli Albari, 4A, 40126 Bologna)

4.Firenze Firenze è la patria di uno dei piatti toscani più conosciuti non solo in Italia ma anche internazionalmente: la fiorentina. La carne in generale è un ingrediente che quasi mai manca sulle tavole toscane, un po’ come il vino. Ma sorprendente la bistecca sembrerebbe cedere un po’ di spazio anche alle pietanze vegetariane e vegane, portando appunto Firenze ad essere tra le prime posizioni della top 10 italiana.

Consiglio: Crepapelle – Crêpes, panzerotti, panini, insalate e fritti. Il menù è appunto vasto, divertente e molto saporito. Atmosfera amichevole, consigliata la prenotazione. (Indirizzo: Via Giampaolo Orsini, 55, 50126 Firenze)

5.Padova Diete vegetariane e vegane hanno saputo farsi spazio all’interno dell’offerta enogastronomica padovana, crescendo particolarmente negli ultimissimi anni. La presenza di un alto numero di studenti tra i cittadini della città veneta ha sicuramente saputo contribuire positivamente allo sviluppo di questo fenomeno.

Consiglio: Daltrocanto – Ristorante pizzeria gestito dalla cooperativa ‘Angoli di mondo’. Piatti vegani saporiti e creativi, tra gli altri il locale si distingue per l’ottima pizza, che è possibile gustare anche nel relax del giardino estivo. (Indirizzo: Via Bartolomeo Cristofori, 12, 35137 Padova)

6.Verona Nonostante il boom delle hamburgherie che negli ultimi anni ha visto protagonista anche la bella città che si affaccia sull’Adige, il mercato enogastronomico veg non si lascia intimorire e porta la cittadina ad essere tra le dieci più vegan friendly d’Italia!

Consiglio: Flora – Qui la cucina si adatta alle più svariate delle necessità. Dalle diete forzate dovute a delle intolleranze alimentari, alle diete seguite per scelta, nessuno resterà deluso qui.(Indirizzo: Stradone Scipione Maffei, 8c, 37121 Verona)

7.Milano Pur sempre nella top 10, ma nella seconda metà di questa. Posizione che sorprende essendo Milano la città italiana più internazionale ed alla moda per definizione. La (quasi) sempre up to date cittadina lombarda, costringe i milanesi veg a fare qualche passo in più per poter raggiungere il prossimo ristorante offerente piatti vegani.

Consiglio: Noi Due – Ambiente rustico e famigliare; piatti semplici, gustosi ed abbondanti; personale rapido e molto cortese.  (Indirizzo: Viale Col di Lana, 1, 20136 Milano)

8.Roma La capitale si dimostra essere più affezionata alla cucina tradizionale rispetto ad altre città italiane. Saltimbocca, carbonara ed amatriciana non si lasciano spodestare facilmente, ma ciò non significa che a Roma non sia possibile trovare locali con offerta vegana, anzi! Consiglio:  Il Margutta Vegetarian Food & Art di Tina Vannini, tra i primi in Italia, ospita spesso anche mostre d'arte ed eventi, è un punto di riferimento in ambito vegetariano.  La Capra Campa – Bistrot vegano che offre seitan e formaggi vegan autoprodotti. 
(Indirizzo: D'Istria, /A, Via Dignano D'Istria, 51, 00177 Roma)

9.Bari Bari è l’unica città del Sud Italia ad apparire tra le dieci città più vegan friendly del Bel Paese. Il capoluogo pugliese accanto alle pietanze di pesce offre anche quinoa, tofu e seitan.

Consiglio: Terra Terra – Dall’antipasto al dolce qui si mangia solo vegano. I piatti proposti cambiano ogni giorno e la genuinità degli ingredienti è sempre al primo posto. Ambiente cordiale e personale simpatico. (Indirizzo: Via Benedetto Cairoli, 86, 70122 Bari)

10.Genova Genova, così come Bari, è una città marittima ed in quanto tale gode di abbondante pescato. Inevitabile, o quasi, che questo finisca anche per essere presente sulla maggior parte delle tavole dei genovesi e dei visitatori della città ligure. Ciò nonostante, Genova risulta appunto tra le 10 città italiane più attente alle esigenze culinarie vegane.

Consiglio: InFusion – Ristorante vegano e crudista con una vasta, vastissima offerta sia per quanto concerne il menù che per quanto concerne i servizi offerti. Corsi di yoga, di massaggio, di cucina ed un negozio dove è possibile acquistare cosmetici, accessori, abbigliamento ma anche alimenti. Ovviamente e rigorosamente tutto bio e cruelty-free. (Indirizzo: Salita della Tosse, 7/9r, 16121 Genova) 

Speciali ed Eventi vai alla rubrica >>
Press Release vai alla rubrica >>