Marina, una donna fantastica anche da trans

In sala film del cileno Sebastian Lelio, Orso d'argento Berlino

 Quando si è abituati a combattere per la propria libertà e identità sessuale, non si perde certo l'abitudine. Come capita a Marina (Daniela Vega), protagonista di 'Una donna fantastica' del regista cileno Sebastian Lelio, Orso d'Argento per la miglior sceneggiatura alla 67/a edizione del Festival di Berlino e in sala con Lucky Red dal 19 ottobre.

Marina è soltanto una giovane cameriera e aspirante cantante, innamorata di Orlando (Francisco Reyes), 20 anni più grande e che ha lasciato la famiglia per lei.

Una brutta sera, dopo aver festeggiato il compleanno della donna, Orlando ha un improvviso malore e Marina lo porta immediatamente al pronto soccorso. Ma non c'è niente da fare, dopo poco l'uomo muore e Marina viene subito vista con sospetto dai medici e dalla famiglia di Orlando, che avviano delle indagini su di lei per vedere se è coinvolta nella morte dell'uomo.

Speciali ed Eventi vai alla rubrica >>
Press Release vai alla rubrica >>