Di Raimondo (Asstel), competenze vero motore innovazione

Con infrastrutture e capitale umano parole chiave Italia veloce

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 13 MAG - "Infrastrutture, competenze, capitale umano e innovazione, sono le parole chiave alla base di un'Italia più veloce e pronta a vincere le sfida del futuro.
    Investire in infrastrutture digitali significa sostenere l'inclusione portando ricchezza nei territori e mettendo l'intera economia nelle condizioni di ripartire. In questo scenario il Pnrr ha un approccio doveroso al digitale, in quanto innovazione, capacità e competenze tecnologiche costituiscono la vera leva di sviluppo post pandemia": lo ha detto Laura Di Raimondo Direttore Asstel-Assotelecomunicazioni, in occasione dell'appuntamento di Telco Per L'Italia.
    "A questo si deve aggiungere un processo di semplificazione dei processi autorizzativi, per favorire la realizzazione delle reti fisse e mobili - ha aggiunto il Direttore Asstel-Assotelecomunicazioni - Infatti, il tempo massimo che è ragionevole prevedere per una valutazione di conformità di una proposta progettuale non dovrebbe superare i 60 giorni, a fronte degli oltre 200 effettivi medi attuali; ridurre tali tempistiche avrebbe un effetto di accelerazione importante per digitalizzare il Paese".
    "Inoltre, nonostante le sfide economiche affrontate, le imprese della Filiera Tlc hanno continuato a investire in ricerca e sviluppo, nella definizione di nuovi servizi e nella valorizzazione del capitale umano. 'L'educazione permanente' è caposaldo della nuova Europa - conclude Laura Di Raimondo - D'altronde, soltanto la disponibilità di capitale umano in numero e qualità adeguata potrà consentirci di cogliere le opportunità di innovazione che necessitano alle imprese private e al sistema della pubblica amministrazione per rendere competitiva la nostra economia e l'intero Paese. Sono le competenze il vero motore del progresso e dell'innovazione".
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA