DEEP, la piattaforma Ue per il de-risking dei progetti sull’efficienza

Contiene dati su 17mila esperienze e pratiche nei settori edilizia e industria

Redazione ANSA

E’ nata la nuova piattaforma Ue DEEP 2.0, con dati e suggerimenti per attenuare i fattori di rischio degli investimenti in efficienza energetica. Si tratta di un database open source per il monitoraggio e l'analisi comparativa delle prestazioni degli investimenti in efficienza energetica in edilizia e impianti industriali.

La piattaforma ha lo scopo di aiutare gli utenti a comprendere meglio il rischio reale e i benefici degli investimenti nell'efficienza energetica sulla base di prove di mercato e progetti tangibili. Include oltre 17mila progetti e consente agli investitori di confrontare il proprio portafoglio con i dati di altri investitori, sulla base degli indicatori di rischio più avanzati.

Su DEEP 2.0 è possibile misurare e comparare tra paesi Ue, per esempio, quanti anni ci vogliono prima che i risparmi in bolletta ripaghino l'investimento. C'è anche la possibilità per persone e società di diventare fornitori di dati e contribuire a ridurre i rischi del finanziamento dell'efficienza energetica negli edifici e nell'industria.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: