Corte Conti Ue, raggiungimento target rifiuti elettrici è a rischio

Priorità far rispettare le norme e contrastare export illegale

Redazione ANSA

Gli Stati membri dell’Ue raccolgono e recuperano più apparecchiature elettriche ed elettroniche fuori uso rispetto a gran parte del resto del mondo, ma solo Croazia, Bulgaria e Svezia hanno raggiunto i target 2019.

L’Ue rischia di mancare gli obiettivi che si era prefissata nel settore. Lo segnala un'analisi condotta dalla Corte dei conti europea. Il documento indica le sfide principali nella esigenza di assicurare e verificare il rispetto delle norme in vigore e intensificare il contrasto alle attività criminose quali le spedizioni illegali in paesi extra Ue.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: