Unep, possibile taglio emissioni metano del 45% in 10 anni

Il Global Methane Assessment, più sforzi nel settore energia

Redazione ANSA

Le emissioni antropogeniche di metano possono essere ridotte fino al 45% in questo decennio, frenando di quasi un terzo di grado (0,3 ° C) l’aumento medio della temperatura globale entro il 2045, in linea con l'obiettivo dell'accordo di Parigi sul clima di limitare l'aumento della temperatura globale a 1,5 gradi Celsius (1,5˚C). E’ quanto si legge nel Global Methane Assessment dell’Unep, l’Agenzia Onu per l’Ambiente.

Come anticipato la settimana scorsa, il rapporto indica che il modo più efficace per ridurre le emissioni è intervenire sulle perdite nel settore dell’energia, con l’industria di gas e petrolio chiamate ad intervernire per individuare tempestivamente ed eliminare le perdite. "Basandosi sulla strategia dell'Ue sul metano dello scorso ottobre, il rapporto sottolinea quanto possano essere dannose le emissioni di metano e la necessità di intraprendere azioni concertate a livello internazionale", ha commentato la commissaria Ue all’energia Kadri Simson.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: