Regimenti (Fi), inserire violenza di genere tra eurocrimini

'Questa lotta non deve avere sosta ma deve vederci tutti uniti'

Redazione ANSA STRASBURGO
(ANSA) - STRASBURGO, 23 NOV - "Circa una donna su 3 in Europa è vittima di violenza, fisica o psicologica, ed è quindi evidente che le leggi che abbiamo non bastano e che siamo ancora molto lontani dai nostri obiettivi. Prevenire la violenza e proteggere le vittime, è quanto abbiamo chiesto a gran voce al Parlamento europeo con la relazione sull'impatto della violenza domestica e diritti di custodia su donne e bambini, di cui sono stata co-relatrice, e la relazione per inserire la violenza di genere tra gli eurocrimini". Lo dichiara la vice capodelegazione di FI all'Eurocamera Luisa Regimenti intervenendo in plenaria.

"La violenza di genere non potrà mai essere sconfitta se non si mette la donna in condizione di denunciare, se le sentenze non saranno effettive e rapide, le pene certe, ed i tribunali preparati ad affrontare questo fenomeno. Questa lotta non deve avere sosta ma deve vederci tutti uniti verso l'unico obiettivo di tutelare i diritti fondamentali e reprimere l'odioso reato contro l'umanità che è la violenza sulla donna", conclude Regimenti. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: