Beghin, 'in risoluzione su Russia pace e negoziato assenti'

Capo delegazione M5S al Pe, 'critiche? Non prendiamo lezioni'

Redazione ANSA STRASBURGO
(ANSA) - STRASBURGO, 23 NOV - "La nostra astensione è un segnale. Noi riconosciamo un ruolo della Russia che condanniamo in ogni sede 'senza se e senza ma'. Tuttavia in questa risoluzione mai una volta viene citata la pace, e non c'è alcun termine che faccia riferimento al negoziato di pace. Questa è una risoluzione per portare avanti il conflitto, e per noi è inammissibile". Lo ha detto la capodelegazione M5S Tiziana Beghin parlando con i cronisti della posizione del Movimento sulla risoluzione che definisce la Russia 'Stato terrorista'.

"Sicuramente questa posizione sarà strumentalizzata da chi ha intenzione di farlo come peraltro già ha fatto. Ma noi non prendiamo lezioni da nessuno, soprattutto da chi magari già nel 2015 autorizzò una maxi vendita di blindati tra l'altro in violazione dell'embargo", ha sottolineato. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: