Sofo, 'sinistra boccia Frontex per agenda immigrazionista'

Eurodeputato Fdi, 'voto Pe è un tentativo di strumentalizzare'

Redazione ANSA STRASBURGO
(ANSA) - STRASBURGO, 18 OTT - "La bocciatura da parte della maggioranza del Parlamento europeo del discarico a favore di Frontex, l'agenzia deputata alla gestione delle frontiere, è un palese tentativo della sinistra di strumentalizzare la funzione di controllo e ottimizzazione delle finanze europee a fini politici. In particolare per ostacolare le azioni europee in materia di freno all'immigrazione illegale e per imporre l'agenda immigrazionista tanto sponsorizzata dalle sinistre".

Così l'eurodeputato di Fratelli d'Italia-Ecr Vincenzo Sofo, membro della commissione Libe al Parlamento europeo, ha commentato il voto di questa mattina sulla concessione del discarico all'agenzia europea Frontex.

"Non è un mistero, infatti, che da tempo il loro obiettivo sia lo smantellamento di Frontex, accusata di non favorire abbastanza il traffico di esseri umani, così da sostituirla con un'agenzia che abbia come missione l'apertura totale dei nostri confini in nome dell'ideologia No Borders. Come Fratelli d'Italia ci siamo ovviamente opposti a tale manovra, ritenendo anzi che se una riforma di Frontex debba esserci, questa debba essere orientata semmai a una maggior efficacia nel contrasto all'immigrazione clandestina", conclude Sofo. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: