Insularità: Tardino, riconoscimento in Carta è passo storico

'Ora tocca alla Commissione europea dopo voto a Eurocamera'

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 28 LUG - "Per la Sicilia e la Sardegna, l'inserimento in Costituzione del principio di insularità è un passo storico, perché impegna lo Stato a promuovere i diritti delle isole - incluse le isole minori - riconoscendone le peculiarità, e a rimuovere gli ostacoli per un loro pieno sviluppo. Un lungo percorso, fortemente voluto dalla Lega, decisiva anche per la calendarizzazione immediata della proposta di legge prima delle elezioni." Così Annalisa Tardino, europarlamentare siciliana della Lega.

"Le regioni e i territori potranno disporre adesso degli strumenti necessari per investire, soprattutto in infrastrutture, energia, sanità e qualità dei servizi per i cittadini, tutti settori in cui serve un cambio di passo decisivo per colmare il gap con le altre regioni. Da parte mia lavorerò affinché quanto approvato oggi a Roma spieghi i suoi effetti anche a Bruxelles. Ora tocca, infatti, alla Commissione europea: dopo il recente voto dell'Europarlamento, diventa fondamentale proporre un nuovo Patto per le isole Ue e porre al centro lo sviluppo di questi territori", conclude. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: