Eurodeputata Donato, 'io in lista nera ucraina come pro-Russia'

'Metsola intervenga presso le autorità a Kiev'

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 26 LUG - "E' scandaloso che un Paese candidato all'ingresso nell'Unione europea inserisca sette membri del Parlamento europeo in una specie di lista di proscrizione. Chiederò alla presidente Metsola di intervenire presso le autorità ucraine a tutela della libertà d'espressione dei parlamentari dell'Unione". Così l'eurodeputata indipendente Francesca Donato commenta l'apparizione del suo nome in una lista denominata "relatori che promuovono narrazioni consonanti con la propaganda russa" stilata dal Centro ucraino per la lotta alla disinformazione, organizzazione legata al Consiglio nazionale per la sicurezza e la difesa ucraino.

"Il Parlamento europeo e la Commissione europea devono valutare attentamente la situazione, l'autoritarismo di Kiev non è compatibile con lo status di candidato all'ingresso nell'Ue", prosegue Donato denunciando la presenza oltre che sua anche degli eurodeputati Hervé Juvin, Nicolas Bay, Manuel Pineda, Jean Lin Lacapelle, Clare Daly e Thierry Mariani nonchè gli ex candidati alle presidenziali francesi Marine Le Pen e Eric Zemmour. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: