Migranti: Sofo (FdI): Ue ammette modello Lampedusa è fallito

Serve sviluppo di capacità di filtro dei paesi terzi

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 14 LUG - "Durante la riunione della commissione per le libertà civili del parlamento europeo il direttore Esecutivo della Agenzia Europea per l'Asilo ha sostanzialmente ammesso quanto Fratelli d'Italia sostiene da sempre, ossia che l'Unione Europea dovrebbe occuparsi di rafforzare la dimensione esterna delle politiche sull'immigrazione, in particolare attraverso lo sviluppo di capacità di filtro dei paesi terzi". Così in una nota l'eurodeputato di FdI Vincenzo Sofo.

"La situazione di Lampedusa in Sicilia o di Roccella Jonica in Calabria sono infatti la dimostrazione del fallimento di un approccio folle secondo il quale, in nome dell'ideologia No Borders, si pensa di poter gestire una crisi migratoria epocale come quella in atto facendo arrivare tutti indiscriminatamente sul suolo europeo e lasciando ai paesi di primo approdo come l'Italia l'onere dell'accoglienza e del rimpatrio", prosegue Sofo.

"È ora che l'Ue prenda coscienza della realtà e si adoperi per accordarsi con i paesi limitrofi al fine di creare, con il nostro supporto, un filtro estero alle frontiere europee o queste ultime ben presto esploderanno, esponendoci al ricatto di potenze straniere che useranno sempre di più la pressione migratoria come arma geopolitica", conclude la nota. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: