Ferrara (M5S), Orban minaccia per Ue,sospendere diritto voto

'Inazione costa carissimo, in primis ai cittadini ungheresi'

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 13 LUG - "L'Ungheria di Orban si è trasformata in un regime autocratico e rappresenta oggi una concreta minaccia a tutta l'Ue". Così l'europarlamentare del M5S, Laura Ferrara, in una nota. "L'attacco alla magistratura, corruzione e conflitto d'interessi dilaganti, le minacce a libertà di espressione e di associazione, il pluralismo dei media assente. Dal 2018, quando venne approvato il report Sargentini, la situazione nel Paese - avverte l'europarlamentare - è deteriorata ulteriormente. L'inazione dell'Ue costa carissimo, in primis ai cittadini ungheresi stessi".

"Oggi il Parlamento europeo ha nuovamente richiesto un intervento forte e deciso: con un rapporto approvato a larga maggioranza dalla Commissione Libertà Civili si chiede nuovamente l'attivazione dell'articolo 7 del trattato sull'Ue che prevedeva la sospensione del diritto di voto in sede di Consiglio in caso di violazione grave e persistente dei principi sui quali poggia l'Unione", aggiunge. "Basta ipocrisie - conclude - Orban si è messo fuori dall'Ue, prendiamone atto".

(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: