Tassonomia:Salini(Fi-Ppe), chi vuole affossarla danneggia Ue

'Indispensabile mix energetico con gas e nucleare'

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 05 LUG - "In un percorso efficace di diversificazione delle fonti, gli investimenti europei sul gas potrebbero agire da propulsore sull'agenda comunitaria, aprendo importanti prospettive geopolitiche all'Italia. Per raggiungere gli obiettivi climatici e affrancarci dalla Russia è indispensabile un mix energetico che includa anche gas e nucleare; e chi tenta di affossarli, escludendoli dall'atto delegato della Commissione, tiene una posizione miope che rischia di danneggiare cittadini e ambiente, indebolendo l'Ue sulla scena internazionale". E' quanto dichiara l'europarlamentare di Forza Italia-Ppe Massimiliano Salini, membro della Commissione Industria, Ricerca, Energia del Pe, in vista del voto, previsto domani in plenaria, sulla tassonomia Ue.

"In particolare - spiega l'eurodeputato - una campagna mirata a riorientare gli investimenti infrastrutturali con corposi finanziamenti europei a sostegno dei gasdotti e dei canali di approvvigionamento nel Sud Europa - reti in futuro convertibili in corridoi per l'idrogeno verde - darebbe un segnale forte non solo sul piano climatico ma anche geo-strategico, spostando verso il Mediterraneo il baricentro dell'Ue, oggi fortemente condizionata dai Paesi del Nord, con un impatto a tutto campo che offrirebbe nuovo respiro alle politiche energetiche e industriali dell'Unione, uno scenario dove l'Italia avrebbe le carte in regola per muoversi con efficacia".

"La missione in Turchia del governo guidato dal premier Mario Draghi - conclude Salini - conferma che, in questa fase di crisi provocata dalla guerra in Ucraina, il Sud Europa e il Mediterraneo sono strategici, e nei prossimi anni diventeranno cruciali con lo sviluppo dell'Africa". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: