Ferrara(M5S),'Ucraina? Verità addio Di Maio molto più bassa'

'Ieri suo messaggio patetico è stato screditare Movimento'

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 22 GIU - "C'è un passaggio della conferenza stampa di ieri sera di Luigi Di Maio che rappresenta il filo conduttore del suo discorso: "Dovevamo scegliere da che parte stare della storia: dalla parte di chi sostiene l'Ucraina, l'aggredito, o dalla parte della Russia, cioè l'aggressore". Di colpo, per Luigi Di Maio, il M5S è diventato irresponsabile, opportunista, contrario ai valori europei, ambiguo rispetto alla guerra in corso in Ucraina, destabilizzante nei confronti del Governo. Il messaggio è (pateticamente) chiaro: screditare il m5s vale a dare una "motivazione alta", nobile, del suo addio." Lo scrive in un post su Fb l'eurodeputata M5S Laura Ferrara.

"Ma la verità, quella stessa chiarezza invocata più volte durante la conferenza stampa, è molto più cruda, di livello molto più basso.

Le elezioni si avvicinano, il M5S ha avuto un calo di consenso da inizio legislatura, il numero dei parlamentari è stato ridotto e la regola interna del vincolo del secondo mandato è stata ieri nuovamente richiamata dal nostro garante Beppe Grillo. Una serie di elementi che messi insieme danno motivazioni più che convincenti sia a chi dovrebbe abbandonare la vita politica e tornare a dedicarsi al proprio lavoro, sia a chi, pur essendo ancora al primo mandato, non vede molte chances di rielezione.

Per chi, come me, è nel M5S dall'inizio, l'epilogo di ieri non è una grande sorpresa", prosegue Ferrara.

E l'esponente del M5S sottolinea: "Anche nei momenti di maggiore difficoltà, ho sempre ragionato tenendo bene a mente una cosa: il rispetto che devo ai miei elettori. Le circa 78.000 persone che hanno scritto il mio cognome sulla scheda di voto nel 2019 hanno creduto in me e mi hanno dato un mandato anche sulla base della mia appartenenza al M5S.

Questo mandato intendo rispettarlo, cercando di onorare con il mio impegno e il mio lavoro la fiducia che mi è stata data".

(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: