Clima: Benifei (Pd), destra italiana sola e fuori da storia

Fi astenuta ma Ppe a favore, 'isolati perfino nel proprio campo'

Redazione ANSA BRUXELLES
(ANSA) - BRUXELLES, 22 GIU - "Dopo il blocco della scorsa plenaria alla riforma del mercato delle emissioni inquinanti, a cui ci eravamo opposti per la mancanza di ambizione nella tabella di marcia per la riduzione di CO2, oggi approviamo con convinzione il compromesso raggiunto, inclusivo del meccanismo di aggiustamento del carbonio al confine che contrasta la concorrenza sleale dei maggiori inquinatori. Con questo testo garantiamo un'ambizione in linea con gli obiettivi della Legge Climatica e in grado di assicurare tempo sufficiente alle imprese per la transizione verso il nuovo sistema". Così in una nota Brando Benifei a nome della delegazione degli Eurodeputati Pd al Parlamento europeo.

"I testi di legge sono stati approvati e andranno quindi al negoziato con gli Stati Membri col voto favorevole del Gruppo S&D, PPE, Verdi e Renew. Mancano all'appello i voti della destra italiana, quelli di Forza Italia che si astiene, quelli di Lega e Fratelli d'Italia che votano contro: una destra isolata perfino nel proprio campo e incapace di dare vere risposte a cittadini e mondo produttivo", prosegue Benifei.

"Durante il voto, abbiamo supportato con convinzione le importanti misure a sostegno delle imprese che esportano, che continueranno a ricevere quote gratuite, elemento chiave per la competitività delle imprese del nostro Paese, finché la Commissione Europea non presenterà una valutazione di impatto sui settori interessati", conclude Benifei. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Ultimo aggiornamento: