Primo via libera al pacchetto da 400 milioni per i rifugiati

Fondo migrazione e asilo rafforzato con 99,8 milioni

Redazione ANSA

BRUXELLES - Via libera dalla commissione bilancio del Parlamento europeo al rafforzamento dei programmi di migrazione dell'Ue per aiutare i Paesi membri a far fronte alla crisi in Ucraina. Gli eurodeputati hanno dato parere positivo al pacchetto di sostegno da 400 milioni di euro proposto dalla Commissione nel quadro dell'impegno da 1 miliardo di euro a favore dell'iniziativa 'Stand Up For Ukraine'. Parte del pacchetto sarà il rafforzamento del Fondo Asilo, migrazione e integrazione (Amif) per un importo di 99,8 milioni di euro in stanziamenti d'impegno e 76 milioni di euro in stanziamenti di pagamento per aiutare gli Stati membri a garantire che le persone in fuga dall'Ucraina possano beneficiare di un'adeguata prima accoglienza, cibo, alloggio, servizi igienico-sanitari, vestiti, medicinali, rintracciamento familiare, assistenza legale e di traduzione.

Gli eurodeputati hanno inoltre approvato anche rafforzamento dello strumento per la gestione delle frontiere e i visti (Bmvi) per un importo di 100 milioni di euro in stanziamenti di pagamento. I fondi aggiuntivi consentiranno l'applicazione delle procedure alle frontiere esterne o in prossimità delle stesse, come l'identificazione, il rilevamento delle impronte digitali, la registrazione, i controlli di sicurezza, lo screening medico e della vulnerabilità dei migranti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"I contenuti del sito riflettono esclusivamente il punto di vista dell’autore. La Commissione europea non è responsabile per qualsivoglia utilizzo si possa fare delle informazioni contenute."


Modifica consenso Cookie