Ok dell'Ue a Fesr/Fse+ da 5 miliardi per la Puglia dal 2021 al 2027

All'economia verde un quarto della dotazione del programma 

Redazione ANSA

BRUXELLES - La Commissione europea ha approvato i programmi operativi della Regione Puglia per l'impiego del Fondo europeo per lo sviluppo regionale, il Fesr, e per il fondo sociale europeo (Fse+) per il periodo 2021-2027. La dotazione finanziaria complessiva, dato che i due programmi sono accorpati, è di 5,5 miliardi di euro, di cui 3,7 miliardi provengono da fondi Ue. Delle risorse europee 3 miliardi sono destinato al Fesr, mentre 782 milioni al Fse+.

Secondo quanto comunicato dalla Commissione, parte delle risorse sarà impegnata nel sostegno alla ricerca, allo sviluppo e all'innovazione per le piccole e medie imprese, mentre l'economia verde riceverà circa un quarto della dotazione del programma. La Regione mira inoltre a migliorare le condizioni di vita di giovani, donne, migranti e persone a rischio di esclusione sociale e a sviluppare strategie territoriali per garantire un migliore accesso ai servizi essenziali, il miglioramento delle condizioni abitative e la promozione dell'attrattività territoriale con particolare attenzione alla cultura e al turismo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."

Modifica consenso Cookie