La Bei finanzia con 200 milioni il Piano per il clima di Firenze

Board approva prestiti totali per 10,9 mld per la crescita verde

Redazione ANSA

BRUXELLES - La Banca europea degli investimenti sostiene con 200 milioni di euro l'attuazione del Piano d'Azione per l'Energia ed il Clima di Firenze. Il prestito quadro prevede il cofinanziamento di interventi multisettoriali per complessivi 562 milioni, compresi nell'attuale Programma di Investimenti triennale (2022-2024) del Comune di Firenze e successivi aggiornamenti per le strategie di sviluppo urbano e climatico della città, compreso, tra gli altri, il piano Smart City. Previsti anche interventi per la messa in sicurezza degli edifici storici in considerazione dei frequenti terremoti che in questi anni hanno colpito l'Italia centrale.

Insieme al progetto di Firenze il board della Bei ha approvato prestiti per complessivi 10,9 miliardi per le energie rinnovabili, l'azione per il clima e l'acqua. Di questi: 3,4 miliardi di euro per il trasporto sostenibile, 2,2 miliardi per gli investimenti delle imprese e la R&S delle imprese, 1,2 miliardi di euro per la salute e lo sviluppo urbano. Tra i progetti ammessi ai nuovi finanziamenti, il rafforzamento delle reti energetiche in Spagna, Repubblica ceca e Moldavia, la modernizzazione delle infrastrutture idriche e delle acque reflue a Varsavia, la costruzione di un nuovo ospedale in Spagna e l'ammodernamento della raccolta, del trattamento e dello smaltimento dei rifiuti in cinque città dell'Argentina.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."

Modifica consenso Cookie