Luce verde Ue al programma di sviluppo regionale 21-27 del Veneto da 1 mld

412 milioni provengono da fondi europei

Redazione ANSA

BRUXELLES - La Commissione europea ha approvato il programma operativo della Regione Veneto per l'impiego del fondo europeo per lo sviluppo regionale, il Fesr, per il periodo 2021-2027. La dotazione finanziaria complessiva è di 1 miliardo di cui 412 milioni da fondi europei, da spendere nell’ambito dello sviluppo urbano sostenibile e del raggiungimento dei target climatici. 

Secondo quanto comunicato dalla Commissione europea, la Regione Veneto intende aumentare le attività di ricerca e innovazione, rafforzando il legame tra le imprese e il mondo della ricerca pubblica e privata, al fine di aumentare il numero di beneficiari e collaborazioni, offrendo opportunità ai giovani ricercatori. 

La Regione si impegna inoltre a completare il processo di digitalizzazione dei processi nella pubblica amministrazione e a migliorare la resilienza del sistema economico regionale post-pandemia. La Regione Veneto infine - si legge ancora nelle comunicazioni della Commissione - intende attuare azioni mirate al fine di prevenire e ridurre l'inquinamento atmosferico, con priorità alle misure volte a ridurre i consumi e ad aumentare l'uso di fonti energetiche rinnovabili,  anche tramite la realizzazione di infrastrutture verdi nelle aree urbane.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."

Modifica consenso Cookie