Da Venezia a Bruxelles una raccolta firme per l'aria pulita

La petizione analizzata questa settimana

Redazione ANSA

BRUXELLES - Una valutazione della qualità dell'aria nella zona di Venezia. È la richiesta al centro di una petizione che la prossima settimana sarà analizzata dall'apposita commissione del Parlamento europeo.

Secondo il firmatario, il punto di campionamento esistente, sull'isola artificiale di Sacca Fisola, non è conforme ai criteri stabiliti dalla direttiva Ue e questo “starebbe dando luogo a letture distorte dei dati sull'inquinamento”.

Nella petizione si sottolinea inoltre il fatto che i limiti previsti dalla legislazione europea per il particolato e per l'ossido di azoto sarebbero già stati ampiamente superati, senza alcun intervento da parte delle autorità competenti.

Dalla prima presentazione della petizione nel 2014, si sono susseguite diverse risposte della Commissione Ue, che fino a questo momento conclude: “La petizione ha ottenuto un doppio successo. Essa ha affrontato il problema della mancanza di stazioni di monitoraggio orientate al traffico a Venezia e ha colmato la carenza di conoscenze”. Secondo Bruxelles, “a Venezia la rete di monitoraggio è ora conforme alla direttiva”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

"Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull'uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute."

Modifica consenso Cookie