Torna l'Orbetello Piano Festival in riva alla laguna

dal 3 luglio all'8 agosto varie serate più incontri di filosofia

Redazione ANSA ORBETELLO

Paolo Petroni (ANSA) - ORBETELLO, 01 LUG - Torna dal 3 luglio all'8 agosto l'Orbetello Piano festival che, ormai da 10 anni, porta il pianoforte in alcuni degli angoli più insoliti e suggestivi della laguna toscana, su iniziativa e a cura di Giuliano Adorno e Beatrice Piersanti e col sostegno del Comune.
    Aprirà questa decima edizione, all'ora del tramonto del 3 luglio al Botanical Dry Garden lo stesso direttore artistico Adorno al piano col Quartetto Sincronie in un programma che va da Mozart a Schumann. Sabato 10 luglio davanti alla scogliera di Talamone ci sarà il pianoforte di Pasquale Iannone (doppio appuntamento nel tardo pomeriggio e sera sulla terrazza dell'Hotel Capo D'Uomo), mentre domenica 18 luglio a Torre Saline ad Albinia arriva 'Ballads', il piano recital di Istvàn I. Székely, due appuntamenti anche in questo caso. Il 23 luglio poi un repertorio lirico squisitamente verdiano trascritto per piano sarà eseguito dal duo Aurelio e Paolo Pollice, sempre doppio appuntamento a Torre Saline, dove, la sera del 25 luglio si avrà un concerto parole e musica ispirato al XXXIII canto del 'Paradiso', parte di 'La Maremma per Dante 2021' che celebra i 700 anni dalla morte di del Sommo Poeta. Quest'anno il festival propone, per la prima volta, un appuntamento musicale dedicato a uno strumento diverso dal pianoforte venerdì 30 luglio a Torre Saline con Floraleda Sacchi in 'Oltremare - Piano for Harp', trascrizioni per arpa di brani pianistici. Due serate sempre con doppio appuntamento poi nel meraviglioso Casale della Giannella (Oasi WWF) con i due vincitori dell'Orbetello Piano Competition Junior 2021, il contest nato in seno al Festival che, alla questa edizione, svolta online per via della pandemia, ha visto 570 partecipanti da tutto il mondo: il 2 agosto sarà Veronika Jaklovà, (18 anni, Repubblica Ceca) e il 3 Massimo Taddei (19 anni, Italia) che verranno premiati con una borsa di studio offerta dal Rotary Club Orbetello-Costa d'Argento.
    Per l'ultima, spettacolare parte del programma, il 5 agosto appuntamento all'alba per vivere il risveglio della natura nel bosco della Patanella col piano di Pietro Di Egidio; poi il giorno dopo serata 'Musica sull'acqua' della giovane pluripremiata Leonora Armellini a Orbetello - Polveriera Guzman, mentre l'8 agosto gran finale la sera a Torre Saline con 'Sturm und Drang' il piano recital di Leonel Morales dedicato a Beethoven e Brahms.
    La decima edizione di Orbetello Piano Festival si arricchisce, grazie alla collaborazione con l'associazione "Filosofia in Movimento", della prima edizione della rassegna Orbe-Tech. Sono quattro appuntamenti dedicati ai temi legati all'influenza di tecnologia e intelligenza artificiale sulla società che vedranno confrontarsi alcuni personalità della cultura, come Éric Sadin, Lucio Caracciolo, Bruno Montanari, Giacomo Marramao e Nicola Zamperini. Gli incontri di Orbe-Tech avranno luogo a Torre Saline ad Albinia, dove si terranno anche esposizioni d'arte, nei giorni di sabato 17, giovedì 22 e giovedì 29 luglio e sabato 7 agosto. Inizio alle ore 21.30, ingresso libero. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie