Fortezza medicea di Cortona, con restauro anche nuovi spazi

Prosegue grande piano di recupero dell'antica struttura

Redazione ANSA CORTONA (AREZZO)

 CORTONA (AREZZO) - Novità alla Fortezza medicea del Girifalco di Cortona (Arezzo): aumentano gli ambienti espositivi e prosegue il grande piano di recupero dell'antica struttura. Il Comune di Cortona, la Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze e l'associazione On the Move hanno completato i lavori di recupero del Bastione di San Giusto. Il tutto è stato possibile grazie ad un investimento di circa 95mila euro (47,5 dalla Fondazione Crf, 40 dal Comune e 7,5 dall'associazione) che ha permesso di restituire alcuni ambienti che si trovano alla base della fortificazione.
    Il risultato è uno spazio suggestivo all'interno del quale sarà possibile ospitare mostre ed esposizioni, un connotato ormai consolidato per la fortezza cortonese che le consente di essere un punto di riferimento per le iniziative culturali (qui spesso ha preparato i suoi lavori il cantautore Jovanotti). I lavori si sono conclusi da alcune settimane, l'inaugurazione è stata posticipata per superare il periodo delle chiusure e delle limitazioni dovute alle norme anti contagio. "Oggi è una bellissima giornata - ha dichiarato il sindaco di Cortona, Luciano Meoni - vedere riqualificato questo ambiente mi rende orgoglioso, ancora il lavoro è lungo, ma noi siamo partiti con il piede giusto quello di completare il restauro dei beni architettonici come questo per renderli accessibili ai turisti.
    Per la Fortezza, dopo il bastione di San Giusto, il prossimo step sarà la riqualificazione del bastione di Sant'Egidio, ma già con questo intervento abbiamo riaperto un vasto ambiente che prima era inaccessibile ai visitatori". 
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie