Triennale, nel 2024 retrospettiva su Gae Aulenti

Direttrice archivio, vera ricerca su di lei non ancora iniziata

Redazione ANSA MILANO

(ANSA) - MILANO, 28 OTT - Nel decennale della scomparsa di Gae Aulenti, che ricorre il 31 ottobre, Triennale Milano e Archivio Gae Aulenti annunciano una retrospettiva in programma per il 2024 negli spazi di Triennale. L'esposizione, che avrà la curatela scientifica di Giovanni Agosti, ripercorrerà i molteplici temi toccati dall'architetto durante la sua carriera, tra cui il disegno di architetture e scenografie, l'importanza del design e della ricerca.
    "Gae Aulenti - dice Stefano Boeri, presidente di Triennale Milano - è stata una figura peculiare nel panorama culturale italiano: un talento creativo espressosi in contesti e linguaggi diversi (dal furniture design alla scenografia, dall'architettura alla progettazione degli interni) i cui segni sono ancora oggi evidenti e generativi. La sua curiosità e la sua intelligenza creativa hanno aperto nuove prospettive alla cultura del progetto. Triennale intende realizzare una grande retrospettiva che restituisca al pubblico la complessità della sua figura".
    "La vera ricerca su Gae - aggiunge Nina Artioli, direttrice dell'Archivio Gae Aulenti - non è ancora iniziata. Questa mostra segnerà un punto di partenza offrendo l'opportunità di mettere ordine in ciò che è stato fatto finora: una base per sviluppare punti di vista e aprire spunti di studio". (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie