La Barcolana celebra il Moro di Venezia a 30 anni dall'impresa

Foto di Borlenghi raccontano America's Cup e Raul Gardini

Redazione ANSA TRIESTE

(ANSA) - TRIESTE, 05 OTT - "La più grande sfida adriatica di tutti i tempi, la volta in cui la vela, anche grazie alla televisione, divenne sport nazionale". Inizia così a Trieste il racconto della mostra, presentata oggi, "Il Moro di Venezia: dalla Barcolana alla coppa America - 30 anni dalla vittoria della Louis Vuitton Cup". Una storia quella del Moro e delle imbarcazioni della famiglia Gardini, che inizia ben prima della partecipazione alla Coppa America, con una passione per la vela che nasce e si sviluppa in Adriatico. Una storia che Barcolana 54 ripercorre, da oggi e fino al 9 ottobre, con un allestimento fotografico nel Salone degli Incanti per celebrare Raul Gardini e la sua impresa.
    Le immagini, firmate da Carlo Borlenghi, fotografo ufficiale delle sfide italiane in Coppa America, sono dedicate alla sfida del Moro di Venezia all'America's Cup. Una serie di fotografie scattate all'inizio degli anni Novanta, che ripercorrono la progettazione della barca, lo stretto rapporto del Moro con la sua Venezia, l'equipaggio capitanato da Paul Cayard, alcuni tra i più emozionanti scatti durante le prove in mare e la magnetica personalità di Raul Gardini. Immagini, ha spiegato Borlenghi, che mettono in luce le differenze tra le barche di una volta, "più belle", rispetto a quelle più moderne e che immortalano l'azione dal suo interno. Con scatti rubati anche dalla cima dell'albero ("mi ero arrampicato io, allora non c'erano i droni"). E poi c'è "il lato umano di Raul Gardini, che è stata la cosa più bella che io abbia mai avuto in una Coppa America: ha creato un equipaggio di tutti giovani e con il suo carisma è riuscito a condurre la coppa e vincere la Louis Vuitton".
    "Conosco bene queste foto - ha ricordato poi Ivan Gardini, figlio di Raul -perché sono per la maggior parte appese nella cameretta di mia figlia fin da quando era piccola. E' sempre un'emozione rivedere quell'impresa".
    L'iniziativa è promossa in collaborazione con il Circolo velico Ravennate ed espone anche cimeli dell'impresa, assieme alla collezione vintage di Murphy & Nye, che vestì l'equipaggio portando il made in Italy in Coppa America. Oggi Barcolana 54 ha aperto il Villaggio di stand lungo le Rive della città, mentre sale l'attesa per l'arrivo dell'Amerigo Vespucci in programma sabato e per la tradizionale Coppa d'Autunno di domenica.
    (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie