Viaggi e confini, nelle stazioni friulane mostra diventa sonora

Tra parole e note, l'esposizione si ascolta con app in 5 scali

Redazione ANSA UDINE

UDINE - Uno strumento digitale agile e non "invadente" pensato per valorizzare la cultura di confine del Friuli Venezia Giulia attraverso una "mostra sonora" visitabile e ascoltabile in cinque stazioni ferroviarie della regione, Cividale, Gorizia, Pordenone, Trieste, Udine. Si propone così "Stazione Confini", applicazione ideata dalla società cooperativa Puntozero e sviluppata da Mobile 3D Srl. Il progetto, realizzato con il sostegno della Regione e in collaborazione con le associazioni Continuo, Altrememorie, Bottega Errante, Bekko Aps, Circolo Cas'Aupa e il Comune di Cividale del Friuli, è stato presentato oggi a Udine.
    A ciascuna stazione è associata una traccia audio, il cui ascolto richiede circa 15-20 minuti, che intreccia un racconto inedito e una composizione sonora ispirati al luogo, ai temi del confine e del viaggio, narrati dalle voci di Renato Rinaldi e Caterina Bernardi. Per realizzare le tracce, tutte opere dal carattere site-specific, sono stati coinvolti cinque autori della regione (Emilio Rigatti per Cividale, Francesco Tomada per Gorizia, Lorenza Stroppa per Pordenone, Federica Marzi per Trieste, Anna Dazzan per Udine) e altrettanti compositori e sound designer noti a livello internazionale (Antonio Della Marina per Cividale, Anna Stereopoulou per Gorizia, Karen Asatrian per Pordenone, Urkuma per Trieste, Andrey Kiritchenko per Udine).
    "Grazie al potere evocativo della narrazione e sul suono, e alle emozioni che generano - ha spiegato Giovanni Chiarot di Puntozero -, lo smartphone diventa un nuovo medium per l'arte, con un sistema di geo-localizzazione che permetterà all'utente di ascoltare l'opera sonora per la prima volta solo all'interno della stazione per cui è stata realizzata". "Dopo aver scaricato l'app, già disponibile - ha aggiunto Demis Corvaglia di Mobile 3D-, il viaggiatore avrà la possibilità di scegliere la stazione in cui recarsi per ascoltare la relativa opera sonora. Una volta terminato l'ascolto l'utente potrà ascoltare la traccia ogni volta che vorrà e non necessariamente nella stazione associata".
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie