La "Festa delle Arti" nelle Gallerie d'Italia a Napoli

Oggi lo spettacolo multidisciplinare di Francesco Saponaro

Redazione ANSA NAPOLI

(ANSA) - NAPOLI, 22 OTT - Una "festa delle arti" che ha centrato l'obiettivo quella realizzata oggi nelle Gallerie d'Italia di Napoli con lo spettacolo-happening "Toledo d'Italia" ideato e diretto da Francesco Saponaro con la collaborazione artistica del Conservatorio San Pietro a Maiella. L'idea di realizzare una combinata sovrapposizione tra momenti di teatro, musica, danza con le opere esposte nella collezione del Museo di Intesa Sanpaolo, ha ottenuto il gradimento del pubblico.
    Centinaia di persone in strada, dove è iniziata in musica la prima parte dell'evento, nella centrale Via Toledo, ad occupare gli spazi antistanti l'iconico edificio dell'ex Banco di Napoli.
    Qui il pubblico ha applaudito gli interventi sullo scalone dorato dei musicisti del Conservatorio, quelli sulla loggia delle Ebbanesis e dell'attore cantante Davide Mazzella nonché l'assolo del pianista Mariano Bellopede nel commento sonoro alle coreografie di Susanna Sastro eseguite dal danzatore Gioele Barrella accanto alla scultura dell'Atlante Farnese.
    E' stato l'inizio di un viaggio nell'Arte, realizzato dalle Gallerie d'Italia di Intesa Sanpaolo insieme con Agenzia Teatri ed in collaborazione con Casa del Contemporaneo, che ha convolto numerosi artisti in una interazione creativa e dialogica con il pubblico e con i capolavori conservati nella sede. Si è passati dalle sale dei reperti attici e greci o in quelle che espongono le tele di Caravaggio, Luca Giordano, le sculture di Vincenzo Gemito fino alle opere di Lucio Fontana ed Andy Warhol incontrando sul cammino artisti di più generazioni. Dall'affondo poetico di Peppino Mazzotta su testi inediti di Igor Esposito - dedicato a Caravaggio e al suo Martirio di Sant'Orsola - al Minotauro di Fortunato Cerlino, fino ai duetti tragici e minimali di Annibale Ruccello animati da Ivana Maione e Federica Totaro e all'eclettica Piedigrotta Viviani di Tonino Taiuti, pazzariello contemporaneo che insieme con le Ebbanesis e la tammorra di Davide Mazzella ha concluso l'happening con una impetuosa jam session. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie