Domani Slow Fish porta il mare nelle strade di Genova

Prima manifestazione nazionale in presenza

Redazione ANSA GENOVA
(ANSA) - GENOVA, 30 GIU - Alici, orate e sogliole, oppure saraghi e spigole, o ancora sugarello, ricciola, gallinella e sardina. Sono i pesci da gustare in estate, con ricette diverse, consigliati dai pescatori e dagli organizzatori di Slow Fish, la manifestazione dedicata al mare che apre domani a Genova la sua decima edizione. Fino a domenica sarà possibile degustare piatti delle tradizioni delle diverse regioni italiane e imparare come scegliere il pesce senza provocare danni all'ecosistema, sempre più oppresso dalla pesca industriale che fa stragi di tonni, salmoni, pesci spada e merluzzi.

Genova accoglierà la prima manifestazione nazionale in presenza post covid - promossa da Slow Food, Regione Liguria, Comune di Genova - con una formula nuova, come hanno spiegato oggi il vicepresidente della Regione Alessandro Piana e l'assessore comunale Paola Bordilli: spazi allargati dalla tradizionale location del Porto Antico fino ai vicoli del centro storico, in piazza Matteotti e piazza De Ferrari, intorno a Palazzo Ducale, e in Piazza della Vittoria, dove ci saranno tra gli altri gli immancabili laboratori del gusto e gli appuntamenti a tavola, per imparare a degustare il pesce con piatti spiegati dagli chef.

Calabria, Campania, Puglia e Basilicata saranno, con la Liguria, protagoniste della manifestazione con propri stand dove proporranno a ciclo continuo degustazioni di prodotti tipici e approfondimenti sul mestiere di pescatore raccontato dai protagonisti. Le altre regioni porteranno ricette, piatti, vini, cuochi capaci di allietare le tavole dei visitatori. Inoltre, 50 ristoranti genovesi aderiscono proponendo ai clienti un 'piatto Slow Fish', cucinato secondo i criteri della rete Slow Food.

Le prenotazioni degli eventi sono già in fase avanzata, almeno il 40% dei posti in laboratori e stand sono già bloccati ma restano molti posti disponibili hanno spiegato i curatori - Alessandra Turco e Carla Coccolo -, che ribadiscono: l'obiettivo è capire l'importanza di tutelare il mare divertendosi davanti a piatti gustosi. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie