Future Food Institute lancia call per innovatrici Agritech

Opportunità formazione su sostenibilità per 10 donne di talento

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 24 MAG - Una call (Ewa) per selezionare le dieci migliori di idee di business sostenibile da altrettante innovatrici del settore agritech. A lanciarla è il Future Food Institute, ente promotore dell'Empowering Women in Agri Food Program di EIT Food della Commissione Europea. Il programma, che consiste in un percorso di formazione, mentoring, unito a opportunità di networking, sarà ospitato in Campania, nel Paideia Campus di Pollica (Salerno). Ewa rappresenta un percorso concreto in cui dieci innovatrici di talento avranno l'opportunità di intraprendere un programma formativo, lungo sei mesi, pensato per creare soluzioni di business ideate e realizzate interamente da donne. L'obiettivo è far emergere lo straordinario potenziale che l'imprenditoria femminile esprime, promuovendo l'inclusività e la diversità tra i fondatori di imprese e aumentando il numero delle start-up fondate da donne.

"Siamo orgogliosi di poter accogliere il programma nel territorio cilentano. Ci impegneremo a diffondere la call - dice Sara Roversi, presidente del Future Food Institute - affinché le donne possano trovare sempre maggiori stimoli e opportunità che permettano loro, grazie alla connessione con il mondo e alla formazione, di concretizzare le idee e il potenziale di cui sono portatrici. Anche per il territorio è fondamentale coltivare l'imprenditorialità. Lo facciamo a Pollica, sede del Paideia Campus, dove innovazione e inclusività sono i pilastri su cui vogliamo costruire il futuro. Lo facciamo a Pollica, Città delle Donne, che a partire dal 2019 ha avviato un percorso per diffondere la cultura dell'inclusività nelle politiche legate alle risorse umane, rendendole libere da discriminazioni e pregiudizi, orientate soltanto alla valorizzazione dei talenti".

L'iniziativa è stata presentata nell'ambito dell'Eu Agrifood Week, organizzato da Future Food Institute in collaborazione con la Rappresentanza in Italia della commissione europea.

Protagoniste del dibattito Linda Carobbi, co-fondatrice dell'associazione nazionale "Le Donne dell'Ortofrutta", network che include 130 donne e promotrice del docufilm 'Fertile', Maria Pia Paolillo, anche lei di "Le Donne dell'Ortofrutta", che ha presentato un progetto innovativo per la trasformazione dal food al beauty, dando vita a una linea cosmetica naturale a base di estratto di finocchio, e Luciana Cipriani, fondatrice di Natura Humana, startup innovativa specializzata nell'estrazione a freddo della carruba. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie