Oscar Green, dalla carta anti spreco all'orto-robot

Coldiretti giovani impresa presenta le innovazioni alla creatività

Redazione ANSA ROMA

Da chi produce il primo foglio di carta anti spreco, ricavato interamente dallo scarto dell'aglio, alla pescatrice di plastica che salva l'ambiente e il clima, da chi ha ideato l'ecosapone per pulire i monumenti a chi ha realizzato un orto-robot per disabili, fino a chi ha abbandonato carriere nella City londinese e come dirigente di Amazon per fare marmellate e garantire energia pulita o si è inventato un agri drive in contro il Covid. Sono queste alcune delle innovazioni nate dall'ingegno dei giovani italiani presentate all'Oscar Green di Coldiretti, il premio alla creatività con il patrocinio del ministero delle Politiche agricole e di quello delle Politiche giovanili.

L'appuntamento è promosso nella Giornata Internazionale della consapevolezza sulle perdite e sprechi alimentari proclamata dalle Nazioni Unite. Tra le tante innovazioni, segnalate da Coldiretti, quella di Giovanni Zuanon che ha inventato il primo Agri-drive in dove gustare spuntini a km zero e birra artigianale in piena campagna, davanti a un bel film, nella propria auto, in compagnia dei propri familiari e amici senza nessun rischio di contagio e garantendo sicurezza e distanziamento o quella di solidarietà di Lorenzo Favia che in Friuli ha programmato un vero e proprio orto - robot che permette a persone disabili di poter coltivare l'orto attivando semplicemente dei comandi.

Tra le proposte eccellenti di quest'anno - sottolinea inoltre Coldiretti - ci sono anche quelle a sfondo sociale come quella di Alessandro Bruno che tra le montagne della Valle d'Aosta ha costruito la fattoria della felicità o quella di Giulia Baldelli che in Veneto propone un'oasi felice, un vero e proprio giardino delle meraviglie per le persone con fragilità. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie