Cibus: Federdistribuzione, torniamo a parlare di futuro

Agroalimentare uscito a testa alta da una crisi senza precedenti

Redazione ANSA PARMA
(ANSA) - PARMA, 31 AGO - "La ripartenza di Cibus è importante, torniamo a parlare del futuro dell'agroalimentare italiano. Un sistema che ha dato prova di grande forza, uscendo a testa alta da una crisi senza precedenti e che ora deve guardare con rinnovato ottimismo alle prossime sfide. La transizione ecologica, la digitalizzazione, i mercati internazionali sempre più competitivi: possiamo trasformare tutti questi ambiti in opportunità di rinnovamento per tutto il sistema produttivo. Il mondo della distribuzione c'è, è pronto e vuole fare la differenza nella grande partita che ci attende".

Così Alberto Frausin, presidente di Federdistribuzione, all'apertura del salone Cibus di Parma.

"Siamo a tutti gli effetti una infrastruttura con una dimensione industriale, presente su tutto il territorio nazionale. Abbiamo idee e progetti concreti, capaci di abbracciare tutti gli attori del settore, dai partner agricoli a quelli industriali, applicando alle logiche di filiera, i principi dell'economia circolare - afferma - Come sempre le nostre aziende continueranno ad essere vetrina delle eccellenze del Made in Italy e lavoreremo per costruire insieme un nuovo modello di sistema agroalimentare che sia sempre più un asset strategico per il Paese". (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie