Dall'albero alla spremuta, in mostra a Cibus l'arancia rossa

Oranfrizer presenta la sua filiera corta e attenta

Redazione ANSA ROMA

L'arancia, fonte naturale di Vitamina C, è sempre più ricercata, nel 2020 e nel 2021 è stata in cima alla lista della spesa dei consumatori. L'anno scorso si è piazzata al secondo posto nella classifica dei frutti più acquistati in Italia, sfiorando le 480.000 tonnellate, (Elaborazioni CSO Italy su dati GFK Italia), senza contare che gli acquisti nei formati family di spremute di arancia valgono l'81% del mercato NFC nel nostro paese (Fonte IRI - giugno 2021- Canali: totale Italia+discount+cash&carry).

Oranfrizer, il cui core business è proprio l'arancia rossa, racconta a Cibus 2021 la sua filiera corta e attenta, a partire dalle sue radici alimentate da innovativi sistemi tecnologici che monitorano il loro quotidiano fabbisogno con un uso sempre più oculato delle risorse, prima fra tutte l'acqua. Si tratta di attività cruciali all'interno del progetto di sostenibilità che il gruppo internazionale Unifrutti, di cui Oranfrizer è diventata parte integrante, sta realizzando a livello globale.

Nonostante tutte le difficoltà causate dall'esplosione della pandemia, Oranfrizer ha potuto garantire la disponibilità di tutti i suoi prodotti in Italia e, grazie alla strategia commerciale del Gruppo Unifrutti, sta raggiungendo anche molti mercati overseas, dal Giappone alla Cina, agli Stati Uniti, oltre ai principali mercati europei. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie