Compagnia dei Caraibi, in semestre +92% ricavi

Ebitda +131%, utile netto +116%. Baracco, fine anno positivo

Redazione ANSA TORINO
(ANSA) - TORINO, 29 SET - Semestrale record per Compagnia dei Caraibi, azienda piemontese attiva nell'importazione e distribuzione di distillati, vini e soft drink di fascia premium. I ricavi al 30 giugno 2021 si attestano sui 15 milioni circa, in crescita del 91,7% rispetto ai 7,8 milioni del semestre di un anno fa. L'Ebitda ammonta a 1,26 milioni, il 131% in più rispetto ai 0,54 milioni del 30 giugno 2020, mentre l'utile netto è di 0,53 milioni di euro, il 116,2% in più rispetto agli 0,24 milioni del 30 giugno 2020.

"Proponiamo al mercato una delle selezioni più ampie e complete nel mondo degli spirits, a cui oggi abbiamo affiancato la nostra interpretazione dell'affascinante mondo del vino, grazie al progetto Elemento Indigeno - commenta Edelberto Baracco, presidente del Consiglio di Amministrazione e ceo di Compagnia dei Caraibi -. Abbiamo chiuso un semestre con risultati sorprendenti, anche al netto dell'impatto che il Covid-19 ha impresso nel 2020. Nei mesi di luglio e agosto abbiamo raggiunto risultati importanti sia sul canale on-trade, sia sul canale off-trade che ci proiettano verso una fine dell'anno estremamente positiva. L'ingresso in Borsa e, nello specifico, sul mercato AIM Italia rappresenta un ulteriore acceleratore per i nostri ambiziosi progetti di crescita, rafforzando la nostra identità sul mercato nazionale e internazionale" (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie