Recuperate 17 specie di piante europee ritenute estinte

Studio utile per la conservazione delle specie rare

Redazione ANSA

Recuperate 17 specie di piante europee ritenute estinte da molti decenni, grazie alla ricerca pubblicata sulla rivista Nature Plants e coordinato dai ricercatori italiani Thomas Abeli e Giulia Albani Rocchetti, dell’Università di Roma Tre. Il risultato appresenta un importante contributo alla biodiversità vegetale in Europa.

La ricerca, spiegano gli autori, è frutto di una “revisione tassonomica delle 17 specie di piante e di una verifica della loro riscoperta in natura o della presenza di esemplari negli orti botanici mondiali”. Questo risultato, aggiungono gli studiosi, “permetterà di attuare programmi di conservazione per molte di queste specie, comunque rare e minacciate di ‘nuova” estinzione”.

I ricercatori hanno, in particolare, svolto un minuzioso lavoro di indagine su 36 specie di piante endemiche europee, classificate come estinte. Per Abeli, “sebbene la riabilitazione di 17 specie sia senz’altro una buona notizia, non dobbiamo dimenticare che altre 19 sono, invece, perse per sempre, tra cui nove specie italiane. L’importante - conclude - è, dunque, prevenire le estinzioni, evitando una perdita definitiva di biodiversità”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA