Scelto il sito per andare a caccia d’acqua sulla Luna VIDEO

Obiettivo del rover Viper nel 2023 sarà il cratere Nobile

Redazione ANSA

Scelto il sito di allunaggio per il rover della Nasa che andrà sulla Luna in cerca di acqua, scenderà nei pressi del cratere Nobile, vicino al polo sud lunare. L’obiettivo di Viper (Volatiles Investigating Polar Exploration Rover) che sarà lanciato alla fine del 2023 è una regione quasi costantemente in ombra e dove si ritiene possa esserci acqua ghiacciata nel sottosuolo, elemento fondamentale in vista delle future colonie lunari stabili.

 

 

 

La missione è un passo importante all’interno dell’ampio programma Artemis a cui collaborano tante agenzie spaziali internazionali tra cui l’Agenzia Spaziale Italiana (Asi) e Europea (Esa) che punta a riportare l’uomo sulla Luna, questa volta con delle basi stabili. Viper avrà in particolare un ruolo di apripista per avere conferme della presenza di acqua nel sottosuolo, già identificata da vari sonde satellitari, nonché uno dei primi prodotti finali del coinvolgimento diretto delle imprese. Il rover sarà realizzato direttamente dalla Nasa ma il lancio sarà fatto con un Falcon 9 Heavy di Space X e sarà trasportato sulla superfice lunare da un lander realizzato dall’azienda americana Astrobotic.

Una volta al suolo Viper raccoglierà con dei pannelli fotovoltaici la poca luce solare disponibile al polo sud lunare per muoversi e praticare numerosi fori nel terreno, fino a 1 metro di profondità. I campioni estratti saranno poi analizzati dagli strumenti di bordo per identificare la composizione del suolo e soprattutto riconoscere le tracce d’acqua. Sarà però una corsa contro il tempo perché, trovandosi in uno dei luoghi meno illuminati e più freddi dell’intero sistema solare, il tempo a disposizione sarà di soli 100 giorni.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA