Stellantis aumenta investimento in litio, 50 mln in Vulcan

Diventa secondo il azionista della società

Redazione ANSA TORINO

(AStellantis espande la collaborazione con Vulcan Energy diventando azionista dell'azienda fornitrice di litio decarbonizzato. L'investimento si 50 milioni di euro produrrà un aumento della produzione di idrossido di litio a basse emissioni di carbonio, necessaria per la produzione di veicoli elettrici di Stellantis in Europa.
    L'accordo iniziale è stato esteso a 10 anni.
    L'investimento azionario contribuirà all'aumento delle trivellazioni nel suo campo di produzione Upper Rhine Valley Brine Field (Urvbf) per l'espansione produttiva prevista da Vulcan. "Questo investimento altamente strategico in un'azienda leader nel settore del litio ci consentirà di creare una catena del valore resiliente e sostenibile per la nostra produzione europea di batterie per veicoli elettrici. Continuiamo a ricercare relazioni solide con partner che condividano i nostri valori, contrastando collettivamente il riscaldamento globale e offrendo una mobilità pulita, sicura e conveniente ai nostri clienti", spiega Carlos Tavares, ceo di Stellantis. "Il significativo investimento di Stellantis in Vulcan e nel progetto Zero Carbon Lithium rappresenta una chiara presa di posizione da parte di una delle maggiori case automobilistiche del mondo in merito all'approvvigionamento sostenibile e strategico dei materiali per le batterie", aggiunge l'amministratore delegato di Vulcan, Francis Wedin. "Siamo totalmente in linea con gli obiettivi di decarbonizzazione ed elettrificazione di Stellantis, che sono tra i più ambiziosi del settore. È incoraggiante vedere una produttore automotive leader del settore che investe nella produzione locale di litio a basse emissioni di carbonio per i veicoli elettrici". Nell'ambito del piano strategico Dare Forward 2030, Stellantis ha annunciato l'obiettivo di coprire entro il 2030 il 100% del mix di vendite di autovetture elettriche a batteria (Bev) in Europa e il 50% di autovetture e veicoli commerciali leggeri Bev negli Stati Uniti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie