Mercato auto Europa cala ancora, Italia la peggiore

A maggio vendite in calo del 12,5%, ma rispetto a 2019 è -34%

Redazione ANSA

Affonda il mercato dell'autoeuropeo a maggio. Nei Paesi Ue, Efta e nel Regno Unito - secondo i dati dell'Acea, l'associazione dei costruttori europei - sono state immatricolate 948.149 auto, il 12,5% in meno dello stesso mese del 2021. Rispetto a maggio 2019 il calo è del 34,3%. Dall'inizio dell'anno sono state vendute 4.531.598 auto, in calo del 12,9% sull'analogo periodo dell'anno scorso e del 34,7% rispetto al 2019. Alcuni analisti internazionali stimano che nel 2022 il mercato dell'Europa Occidentale possa scendere sotto i 10 milioni di auto vendute, con una perdita di circa un terzo rispetto ai numeri del periodo pre-pandemia e del 7,4% rispetto al 2021. Le perdite - spiega l'Unrae - potrebbero essere superiori se il conflitto in Ucraina dovesse prolungarsi e se il rallentamento della catena degli approvvigionamenti dovesse peggiorare,. Tra i cinque mercati principali l'Italia registra la performance peggiore (-23,9%) periodo gennaio-maggio. "Mentre nelle massime istanze istituzionali dell'Unione Europea si continua a discutere delle magnifiche sorti e progressive dell'auto elettrica - commenta il Centro Studi Promotor - nessuno è in grado di prevedere quando e come verrà superata la gravissima crisi che si è abbattuta sul mercato dell'auto italiano ed europeo con la pandemia e con tutte le altre sciagurate vicende che l'hanno seguita tra cui, in primis, la mancanza di componenti indispensabili per la produzione di auto". Secondo Gian Primo Quagliano, presidente del Centro Studi Promotor, "sarebbe molto opportuno che le autorità di Bruxelles, così attente alla mobilità del futuro oltre che all'ambiente, adottassero o suggerissero agli Stati membri provvedimenti per rilanciare oggi il mercato dell'auto che è al collasso e che vede già volumi di immatricolazioni insufficienti per garantire la normale sostituzione dei veicoli giunti a fine vita e ciò con grave pregiudizio per l'ambiente e per la sicurezza della circolazione". Stellantis ha venduto a maggio in Europa 191.489 auto, il 14,6% in meno dello stesso mese del 2021.Da inizio anno il gruppo ha immatricolato complessivamente 871.604 vetture, con un calo del 22,2% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. La quota è dal 21,5% al 19,2%.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie