Bmw produrrà futuri modelli elettrici a Debrecen in Ungheria

Posa prima pietra. Investimento 1 miliardo per 150mila auto/anno

Redazione ANSA ROMA

Bmw ha posato la prima pietra del nuovo stabilimento di Debrecen, in Ungheria. Lo ha fatto per mano di Péter Szijjártó ministro della politica estera e commerciale del governo di Budapest; di László Papp sindaco della città di Debrecen; di Hans-Peter Kemser, capo dello stabilimento Bmw Group di Debrecen e di Milan Nedeljković, membro del board di Bmw AG con responsabilità per la produzione.
    Dal 2025, Bmw inizierà in questo sito - in cui verrà investito un miliardo di euro - la produzione in serie del suo primo modello basato su una piattaforma puramente elettrica.
    Si prevede che i circa 1.000 dipendenti di Debrecen costruiranno fino a 150mila auto completamente elettriche ogni anno, fornendo un tangibile contributo a realizzare il piano del Gruppo che punta ad aumentare le vendite a 3 milioni di auto all'anno entro il 2030, di cui il 50% completamente elettriche.
    Realizzando capacità aggiuntive in Europa, Bmw sta migliorando il suo equilibrio tra America, Cina e vecchio Continente, dedicando questo nuovo modernissimo impianto alla cosiddetta 'Nuova Classe', una famiglia di modelli 100% a batteria che saranno progressivamente introdotti in tutto il Gruppo.
    Pensata e progettata per dare una spinta alle vendite di auto a batteria e renderla redditizie come lo sono oggi quelle dotate di motori a combustione, la 'Nuova Classe' sarà prodotta a Debrecen - ha sottolineato Milan Nedeljković - "utilizzando esclusivamente energia rinnovabile e quindi senza impatto sulla CO2". 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie