Progetto per colonnine a ricarica veloce in Trentino

Accordo Pat-Bim-Consorzio Comuni-FederCoop-Dolomiti Energia

Redazione ANSA TRENTO

Un accordo per installare nuove colonnine di ricarica veloce per auto elettriche è stato messo a punto da Provincia, Consorzi Bim, Consorzio dei Comuni, FederCoop e Dolomiti Energia. L'incontro è stato promosso dal vice presidente e assessore all'ambiente, Mario Tonina, "per condividere un percorso comune che consenta al Trentino di diventare una terra che accompagni la cittadinanza nel percorso che porterà alla dismissione dei mezzi a gasolio". "Allo stesso tempo - ha aggiunto Tonina - il nostro territorio risulterà ancora più attrattivo per quegli ospiti che hanno già scelto un'auto ibrida o elettrica". Dopo un primo confronto tra le parti coinvolte - sottolinea la Provincia - nascerà un gruppo di lavoro coordinato dal dirigente generale Roberto Andreatta, che svilupperà una proposta di progetto sulla base dei dati raccolti sul campo da Cooperazione e Dolomiti Energia. In questo modo, saranno individuate le aree urbane nelle valli e i nodi viabilistici nei quali apparirà strategico investire per garantire agli automobilisti questo servizio.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie